EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Sesta edizione per tourismA

24/01/2020 12:33
Il salone dell’archeologia e del turismo culturale al Palazzo dei Congressi di Firenze dal 21 al 23 febbraio

Torna a Firenze per il sesto anno consecutivo “tourismA - Salone dell’archeologia e del turismo culturale” organizzato da Archeologia Viva (Giunti Editore) al Palazzo dei Congressi di Firenze dal 21 al 23 febbraio 2020. Una full immersion di tre giorni tra passato, presente e futuro dei nostri beni culturali con uno sguardo attento verso l’arte, l’archeologia e l’ambiente. 

Circa cento espositori con significative presenze straniere, ma anche e soprattutto le principali realtà di casa nostra che proporranno itinerari pensati per un pubblico attento non solo al “dove” ma al “come” si viaggia. Numerose le destinazioni e gli operatori turistici che partecipano come espositori e a Buy Cultural Tourism - 3° workshop b2b del turismo culturale, momento di incontro tra domanda e offerta di turismo culturale che si svolge venerdì 21 febbraio.

Anche per questa edizione “tourismA” propone oltre duecentocinquanta relatori che accompagnano il pubblico indietro nel tempo per ri-scoprire il presente con occhi nuovi e maggior consapevolezza. Tra questi il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, lo storico dell’arte Philppe Daverio, l’archeologo Andrea Carandini, la scrittrice Eva Cantarella, lo studioso Louis Godart, lo scrittore e archeologo Valerio Massimo Manfredi, il regista Pupi Avati, il critico d’arte Vittorio Sgarbi e Alberto Angela che chiuderà come di consueto la kermesse fiorentina.

Tanti gli spunti di riflessione e le possibilità di confronto: “tourismA” sarà infatti l’occasione per fare il punto sulle ricerche archeologiche italiane all’estero, sulle ultime tecnologie applicate alla conservazione e divulgazione, sul concetto di archeologia pubblica, sui numeri del turismo culturale. Dati e tendenze del del turismo culturale in Italia verranno diffusi in anteprima durante il convegno “Fare turismo culturale oggi. Innovazione e best practice per gli operatori” a cura del Ciset.  La terza edizione dell'evento è dedicata al “turismo dell’intangibile: esperienze e storie per valorizzare il patrimonio che non si vede” e come ogni anno presenterà anche case study con esempi concreti di come fare turismo culturale con idee e format che operatori e destination manager possono utilizzare nella loro programmazione e nel marketing del territorio.

Anche in questa edizione infine “tourismA” apre i suoi spazi a scuole e famiglie con tanti laboratori didattici dove è possibile sperimentare la scheggiatura della pietra, l’accensione del fuoco, la scrittura geroglifica e quella cuneiforme, la cucina villanoviana, come si realizza un gioiello etrusco, come si costruisce un mosaico.

"TourismA è ormai una realtà ramificata in tutta Italia e in Europa - afferma il direttore Piero Pruneti -. Un’occasione d’incontro tra chi si appassiona alle testimonianze del passato e coloro che alla ricerca e alla proposta del patrimonio culturale dedicano la propria esistenza".


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us