EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Tempesta Ciara: RimborsoAlVolo.it fa chiarezza sui diritti dei passeggeri

12/02/2020 11:26
Anche in caso di maltempo il viaggiatore è tutelato e ha diritto all’assistenza e al rimborso delle spese sostenute

La tempesta Ciara ha paralizzando tutto il Nord Europa con pesanti intoppi ai trasporti: migliaia di voli e treni cancellati e ritardi. E' arrivata in Italia e, seppur indebolita rispetto ai giorni precedenti in cui si è abbattuta nel Nord Europa, provocando morti e caos in merito agli spostamenti aerei, continua ad essere molto forte. La regione più colpita è il Piemonte che registra punte di 200 km/h e temperature record di 20°C. Anche le Marche hanno registrato fortissime raffiche di vento e, nelle prossime ore, la perturbazione interesserà maggiormente le regioni centro meridionali, in particolare Lazio, Abruzzo, Molise, Campania - che ha chiuso tutti i parchi e le scuole – Puglia, Basilicata e Calabria.

Secondo RimborsoAlVolo.it, società che sta aiutando i passeggeri, i disagi in merito agli spostamenti aerei hanno interessato principalmente le compagnie EasyJet, British Airways, Lufthansa e Klm. In Europa gli aeroporti maggiormente colpiti sono stati quelli di Francoforte, Berlino, Monaco di Baviera, Colonia e Hannover. Solo a Dusseldorf, il 9 febbraio, sono stati cancellati 120 voli ed esattamente il doppio sono i voli cancellati da per Amsterdam, terzo aeroporto più trafficato d’Europa.

In caso di maltempo al passeggero spetta il rimborso? Anche in caso di maltempo il passeggero è tutelato e ha diritto all’assistenza e al rimborso delle spese sostenute. In caso di maltempo accertato – spiega Kathrin Cois, responsabile della comunicazione di RimborsoalVolo.it - decade il diritto all’indennizzo previsto dal Reg. CE N. 261/2004 ed in questo caso la compagnia non è tenuta a versare alcun indennizzo al passeggero per il ritardo o la cancellazione, ma questo non significa che il passeggero non abbia comunque dei diritti. La compagnia non solo è tenuta a riproteggere il passeggero sul primo volo disponibile, ma anche a rimborsare il costo del volo che ha cancellato più la differenza di prezzo del un nuovo volo (o treno) eventualmente acquistato dal passeggero per raggiungere la destinazione prevista nel caso in cui la compagnia non avesse voli di riprotezione tali da soddisfare le esigenze del passeggero. Oltre a questo - spiega la manager - la compagnia è tenuta ad offrire vitto e alloggio nel caso in cui non ci siano voli nella stessa giornata della cancellazione, oltre a rimborsare eventuali spese extra per spostamenti che non erano previsti per raggiungere, ad esempio, un altro aeroporto, nel caso in cui non sia possibile atterrare in quello inizialmente programmato".

Quali saranno i disagi nei prossimi giorni nei maggiori aeroporti d’Italia? Tra il 9 e l'11 febbraio, le giornate in cui si è scatenata la tempesta Ciara, sono stati cancellati solo in Europa 4.439 voli. "Si tratta di un numero enorme se pensiamo che negli stessi due giorni il numero totale dei voli cancellati in tutto il mondo è stato di 8.757. Questo significa che più della metà dei voli del pianeta è stata cancellata nel Nord Europa e per la maggior parte a causa della tempesta. Ciara è ormai arrivata anche in Italia e non saranno pochi i disagi che causerà ai viaggiatori: solo negli aeroporti di Milano i voli cancellati sono 5 volte superiori alla media. È consigliato a tutti i passeggeri di tenere sotto controllo le prenotazioni e contattare le compagnie aeree e gli aeroporti per avere aggiornamenti in merito allo stato dei propri voli". 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us