EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alitalia attende il verdetto di Bruxelles. E vince una causa da 681 milioni

19/02/2020 10:29
La compagnia festeggia l'annullamento di una pesante cartella esattoriale, cresce nel traffico passeggeri e aspetta la presa di posizione della Ue sui prestiti ponte concessi dallo Stato

Alitalia tra notizie buone e meno buone, con la testa a Bruxelles che deve esprimersi sull’affaire aiuti di Stato. La compagnia ha annunciato il taglio di alcune rotte sul lungo raggio su Seul e Santiago del Cile, mentre sull’altro piatto della bilancia può senz’altro inserire l’annullamento di una cartella esattoriale da oltre 681 milioni di euro da parte della commissione tributaria regionale del Lazio, relativa all'Ires, all'Iva e all'Irap per gli anni 2005 e 2006.

Sul piano dei risultati, il vettore ha registrato a gennaio di quest'anno ricavi pari a 180,35 milioni di euro, con un incremento del +4,1% rispetto allo stesso mese del 2019, a fronte di una contrazione della capacità offerta del 4,2%. Positivi i risultati anche per quanto riguarda il numero di viaggiatori trasportati, che a gennaio 2020 sono saliti del +2,9% a confronto con lo stesso mese dell'anno precedente. Complessivamente, nel primo mese di quest'anno hanno volato con Alitalia 1.480.504 passeggeri, con un load factor pari al 74,4%, in aumento di 3,7 punti percentuali rispetto a gennaio dello scorso anno.

Quanto alla questione pendente a Bruxelles, il ministro del Mise Stefano Patuanelli ha avuto degli incontri con la responsabile dell’Antitrust europeo Margrethe Vestager e con il commissario all’Industria Thierry Breton, spiegando poi che “la Commissione farà la sua valutazione e immagino che la discontinuità economica che daremo alla cessione dei rami d’azienda sarà tale per cui anche laddove dovessero essere valutati come aiuto di Stato i prestiti ponte che si sono succeduti, non ci sarà una ipotesi di ripetizione per la nuova compagine. Con Margrethe Vestager abbiamo fatto un aggiornamento dei diversi dossier e quindi anche di Alitalia: ci sono molti punto di contatto rispetto a quanto stiamo facendo in Italia con la visione della Dg concorrenza, stiamo valutando passo passo, credo che ci sia la possibilità di una risoluzione del dossier”


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us