EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Le associazioni chiedono lo stato di crisi per il turismo

25/02/2020 09:38
Dopo la riunione al Mibact, di alcuni giorni fa, si attendevano risposte chiare, tempestive e concrete, che però non sono arrivate fanno presente Aidit, Assoviaggi, Astoi e Fto
<p> Le associazioni del turismo non ci stanno e vogliono ora risposte certe ed immediate. La situazione legata al coronavirus sta creando troppa incertezza e l&#39;impatto sul settore turistico sta interessndo pi&ugrave; comparti. Per questo <strong>Aidit, Assoviaggi, Astoi e Fto</strong> hanno deciso di dire la loro in una nota congiunta visto che, dopo la <strong>riunione al Mibact</strong>, di alcuni giorni fa sul tema degli <strong>impatti dell&rsquo;emergenza coronavirus</strong> sulle imprese del settore, &quot;si attendevano risposte chiare, tempestive e concrete, che per&ograve; non sono arrivate&quot;, fanno presente le quattro associazioni.&nbsp;</p> <p> A seguito del recente e repentino aggravarsi degli eventi, Aidit, Assoviaggi, Astoi e Fto chiedono che il turismo &quot;sia tutelato e supportato in questo momento di profonda crisi. E&rsquo; necessario che le istituzioni mettano prontamente <strong>in campo misure di sostegno straordinarie </strong>per le imprese turistiche, che contribuiscono al Pil per il 13% e, per il 14,7% all&rsquo;occupazione nazionale. Il turismo non &egrave; solo incoming, ma &egrave; anche outgoing, business travel, gite scolastiche, eventi, congressi - vien fatto presente -. Nelle ultime settimane il comparto del turismo organizzato (agenzie di viaggi e tour operator) ha assistito non solo ad un <strong>azzeramento della domanda verso la Cina </strong>e verso le <strong>altre mete asiatiche</strong>, ma anche ad un <strong>blocco della domanda di viaggi in generale</strong> per tutte le destinazioni del mondo, oltre che a un raddoppio delle richieste di cancellazione di viaggi. Inoltre, alcuni Paesi esteri stanno adottando misure restrittive nei confronti dell&rsquo;ingresso di viaggiatori italiani, fattore che determina un ulteriore aggravio del danno, che &egrave; gi&agrave; molto ingente&quot;.&nbsp;</p> <p> Un altro dei punti chiave presi in esame &egrave; la recente<strong> sospensione dei viaggi di istruzione in Italia e all&#39;estero</strong>, per cittadini residenti su tutto il territorio nazionale disposta dal Miur, che &quot;rischia poi di ricadere interamente su aziende che hanno anticipato il pagamento dei servizi ai fornitori - fa presente la nota -. Anche sui <strong>viaggi di affari </strong>si &egrave; riscontrata una brusca frenata dei volumi a seguito di policy pi&ugrave; restrittive, di misure di prevenzione introdotte dalle aziende e per effetto della cancellazione di eventi e fiere&quot;.</p> <p> Aidit, Assoviaggi, Astoi e Fto chiedono &quot;<strong>risposte concrete alle urgenti necessit&agrave;</strong> della filiera del turismo organizzato e chiedono che il Governo, alla pari di quanto accaduto in analoghe situazioni di forza maggiore, dichiari lo <strong>stato di crisi del comparto</strong>, adottando misure straordinarie che consentano la sopravvivenza delle imprese interessate dalla crisi ed il permanere degli attuali livelli occupazionali&quot;.</p> <p> <strong>Le misure straordinarie di sostegno alle imprese</strong></p> <p> Le misure straordinarie di sostegno alle imprese del settore sull&rsquo;intero territorio nazionale sono il differimento del pagamento dei contributi previdenziali e del pagamento delle imposte dirette e indirette per un periodo coincidente col perdurare della crisi e, comunque, non inferiore a dodici mesi come gi&agrave; avvenuto per gli eventi sismici; la riduzione dell&rsquo;aliquota Irpef; l&#39;acccesso agevolato al credito e sospensione del pagamento delle rate dei mutui; ma anche l&#39;accesso agevolato per le imprese agli ammortizzatori sociali esistenti (Cassa integrazione ordinaria, straordinaria e in deroga, solidariet&agrave;, etc) e a Fondi di sostegno al reddito (es. FIS - fondo di integrazione salariale, Fondi Bilaterali), estendendo tali misure anche alle Pmi.<br /> Tra le misure anche l&#39;istituzione di aiuti speciali per gli organizzatori di viaggi (tour operator e agenzie di viaggi) che consentano di coprire le perdite derivanti dall&#39;acquisto di servizi relativi a viaggi cancellati, di superare le difficolt&agrave; nei flussi di cassa e di mantenere l&rsquo;operativit&agrave; aziendale in una situazione di forte contrazione dei volumi.<br /> In caso di protrarsi dell&rsquo;attuale situazione, &egrave; necessario che la Ue istituisca appositi fondi europei a sostegno delle imprese italiane, alla luce dello stato di crisi.<br /> Si chiede l&#39;intervento del ministero degli Affari Esteri sui Paesi esteri che stanno adottando misure di restrizione all&rsquo;ingresso nei confronti dei cittadini italiani, al fine di ottenere indicazioni chiare e precise sull&rsquo;adozione delle eventuali misure restrittive. Oltre ad una rivalutazione da parte del Miur dell&rsquo;estensione a tutto il territorio nazionale di quanto previsto dal decreto 23 febbraio 2020 per i viaggi di istruzione in Italia e all&rsquo;estero: eliminazione del provvedimento restrittivo a livello nazionale e limitazione dell&rsquo;applicazione dello stesso alle sole zone incluse nel decreto e alle sole Regioni che abbiano adottato provvedimenti in tal senso, ricomprendendo l&rsquo;introduzione di meccanismi di riprogrammazione dei viaggi di istruzione, al termine del periodo di sospensione.</p> <p> Aidit, Assoviaggi, Astoi e Fto sottolineano inoltre che la crisi &egrave; aggravata anche dai pesanti riflessi negativi dovuti all&#39;<strong>improvvisa messa in liquidazione di Air Italy</strong> e dall&rsquo;incertezza derivante dalla precaria <strong>situazione di Alitalia</strong>. Per questo si pensa che solo l&rsquo;adozione delle misure di cui sopra possa evitare il precipitare della situazione e mettere al riparo migliaia di imprese e di lavoratori del comparto.</p> <p> &nbsp;</p>

TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us