EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

GlobalData: vacanze sì, magari “a casa propria”

04/03/2020 16:27
La società ipotizza quali saranno le scelte per i prossimi viaggi: probabilmente nel proprio Paese, all’insegna della sicurezza, soprattutto nel Regno Unito e in Germania

“Soggiornare a casa” potrebbe essere la scelta migliore per le prossime vacanze nell’ambito della situazione legata al Coronavirus” afferma GlobalData. Le persone stanno iniziando a chiedersi se dovrebbero viaggiare all'estero e molti annullano o riorganizzano i loro piani per le vacanze estive. In questo momento, la soluzione migliore potrebbe essere quella di fare le vacanze nel proprio Paese.

Nick Wyatt, responsabile R&A, viaggi e turismo di GlobalData, commenta: “Le persone vorranno ancora andare in vacanza, non vogliono rinunciare del tutto alle loro vacanze. Tuttavia, punteranno alla "sicurezza prima di tutto". Si chiederanno “Dove sono a mio agio nel portare la mia famiglia? Dove lo ritengo sicuro?” La risposta potrebbe essere proprio di rimanere nel proprio Paese per le prossime vacanze".

"È probabile restare nel paese d’origine possa far sentire i viaggiatori più a loro agio - ha aggiunto Wyatt - in quanto hanno familiarità con la posizione, possono potenzialmente evitare il volo e conoscono il servizio e le strutture sanitarie, nonché altri vantaggi di soggiornare nel proprio paese come il tempo di viaggio ridotto e nessuna barriera linguistica. Pertanto si potrà verificare un aumento delle permanenze, in particolare in paesi come il Regno Unito e la Germania dove c'è una forte cultura vacanziera, ma anche sottoculture e diverse offerte all'interno del paese che le posizionano bene e favoriranno un aumento del turismo interno.
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us