EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Emozioni in rete, i viaggi virtuali di Jamaica Holiday

03/04/2020 14:12
L'agenzia di viaggi di Bari utilizza i canali web per non far dimenticare le bellezze del mondo - di Lara Morano

Risvegliare l'emozione di terre vicine e lontane, semplicemente con le immagini, prendendo una pausa dalla classica vendita di pacchetti turistici, è la ricetta di Salvatore Massimiliano Aramini, titolare dell'agenzia di viaggi Jamaica Holiday, con sede a Bari dal 2010.

"Dopo il calo delle prenotazioni e il picco delle cancellazioni, che oggi hanno raggiunto quasi l'80%, la vita di noi agenti di viaggio è cambiata: tra smartworking e lavoro in agenzia, ovviamente con la serranda abbassata, abbiamo dovuto tutti reinventarci per non far sentire il cliente abbandonato  - spiega Aramini -, così io e il mio team abbiamo pensato di puntare sulle emozioni, e di pubblicare sui nostri profili social tutte le foto più belle, fatte da noi in prima persona, dei vari posti che abbiamo visitato in tutta la nostra storia di agenzia di viaggio. L'obiettivo è mantenere acceso il desiderio di viaggiare nelle persone, alle quali per il momento non facciamo proposte commerciali, ma regaliamo viaggi virtuali, in attesa di ritornare a salire su un aereo, su un treno o su un nave". 

Ogni post è accompagnato dall'hashtag #torneremoaviaggiare, creato da un gruppo di agenzie che oggi sono arrivate a più di 6.000. "Diciamo che è un modo per infondere quell'entusiasmo che secondo me non si spegnerà mai del tutto, e che tornerà vivo non appena saremo usciti da questo periodo - continua Aramini -, a quel punto pensiamo di poter ricominciare anche a curare l'aspetto legato alla vendita. Credo che punteremo molto sui tour, perché quando organizzi viaggi di gruppo è possibile abbattere i costi, e in ogni caso faremo sconti e coccoleremo i nostri clienti con dei gadget".

Sui viaggi di nozze, fiore all'occhiello dell'agenzia di Bari, il titolare dichiara di non aver riscontrato un calo di richieste, ma tutte partono da settembre in poi: "In realtà le coppie non vogliono rinunciare al viaggio in sé - conclude - , e ho riscontrato anche una grande disponibilità da parte di tour operator e compagnie aeree nel favorire lo spostamento delle date senza far pagare le penali. La vera difficoltà è stata con i servizi collaterali, ovvero sale prenotate, fotografi e catering. Il momento è duro per tutti ma sono ottimista, torneremo a viaggiare".

Lara Morano


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us