EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Assoturismo: "E' caos rimborsi, le Ota ignorano i voucher"

22/04/2020 12:12
La richiesta al governo è "di bloccare l’accesso dall’Italia e verso l’Italia dei portali che non rispettano le nostre regole sui rimborsi”, dice il presidente Messina

“Nel turismo è caos rimborsi. Le Ota, i grandi portali web di prenotazioni, stanno ignorando la possibilità prevista dal governo di emettere voucher per rifondere i clienti bloccati dall’emergenza sanitaria, procedendo, invece, direttamente al rimborso senza consultare nemmeno le imprese”. A lanciare l’allarme è il presidente di Assoturismo Confesercenti, Vittorio Messina.

“Con il decreto del 2 marzo, il governo ha introdotto la possibilità per attività ricettive e agenzie di viaggi di emettere voucher, utilizzabili entro 12 mesi, per rimborsare i clienti bloccati dall’epidemia di Covid-19 - fa presente Messina -. Uno strumento che abbiamo fortemente voluto per evitare il default del sistema turistico italiano, ma i grandi portali, le cui strutture organizzative sono tutte al di fuori dell’Italia, stanno ignorando la disposizione di legge: ci sono arrivate migliaia di segnalazioni, in questo senso, da parte delle nostre imprese”.

Il presidente di Assoturismo Confesercenti sottolinea che "l'atteggiamento dei portali ricorda le resistenze iniziali degli stessi sul pagamento dell’imposta di soggiorno, ma in questo caso non danneggia solo il fisco: si rischia di dare il colpo di grazia a migliaia di operatori del settore. Da mesi, le imprese del turismo si trovano con fatturati e prospettive azzerati, e la scelta delle Ota non fa che aggravare la soluzione. Per questo, chiediamo al governo di bloccare l’accesso dall’Italia e verso l’Italia dei portali che non rispettano le nostre regole sui rimborsi e rifiutano la possibilità di utilizzo dei voucher: è un rimedio estremo, ma forse l’unico, per costringere gli operatori internazionali ad adeguarsi alle normative italiane”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us