EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Networking e creatività per il futuro delle Dmo

29/04/2020 11:46
Come gli operatori e le destinazioni in tutto il mondo stanno reagendo per innovarsi e mantenere alto il morale dei consumatori - di Gwen Marletta

“La rete ci sta insegnando a fare rete”, così Francesco Tapinassi, direttore scientifico di Bto, si esprime sulla situazione attuale nel corso del panel di Rinascita Digitale dedicato al ricostruire le destinazioni turistiche. Emma Taveri, ceo di Destination Makers spiega come le destinazioni si siano evolute per rispondere alle nuove esigenze, ad esempio con tour virtuali o aggiornando la propria strategia di promozione come nel caso Faroe Islands o di Visit Saint Lucia.

“Questo non è il momento di fare marketing e business in senso stretto, si deve lavorare sui contenuti, sulla brand awareness e su un’informazione trasparente”, afferma Taveri. La domanda è cambiata, così come le paure e la stagionalità, l’offerta quindi deve plasmarsi di conseguenza.

Lo ribadisce anche Eva Chiribella, territory manager di Fareharbor, si cercheranno soggiorni brevi e in luoghi conosciuti, con una predilezione per esperienze outdoor e prenotazioni last-minute. “Abbiamo creato la piattaforma online ‘I Will Travel Again’ proprio per facilitare questa transizione e non solo dare visibilità agli operatori, ma anche per lanciare un messaggio di speranza”, conclude Chiribella, sottolineando la necessità di sapersi reinventare in questo momento di radicale cambiamento.

Quello che ha fatto AirBnB in questa fase lo racconta Caterina Manzi, Italy experiences business manager, mettendo in luce come l’azienda abbia saputo differenziarsi dalle numerose esperienze disponibili online, facendo leva sulla sua natura di startup e di community. Non nasconde le prime difficoltà incontrate, “ci sono state grosse perplessità, per ragioni tecniche e proprio per via della natura relazionale dei nostri servizi, ma con il tempo si é rivelato un modo ulteriore per creare un legame e rafforzarlo nel tempo".

"L’interconnessione è la soluzione anche per gli operatori – afferma Francesco Palumbo direttore di Toscana Promozione -. Costruire una comunità insieme alla digitalizzazione di ogni fase della customer experience, dallo sviluppo di Dmc efficaci, ai metodi di pagamento alle piattaforme di sharing sarà fondamentale per programmare le proprie attività nel futuro”.

Gwen Marletta
 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us