EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Msc Crociere estende il fermo della flotta fino al 10 luglio 2020

29/04/2020 12:09
La compagnia ha esteso la validità del “Flexible Cruise Programme” a tutte le prenotazioni tra l’11 luglio e il 30 settembre 2020 - di Alessandra Tesan

Msc Crociere annuncia oggi una proroga della sospensione delle proprie attività crocieristiche fino al 10 luglio 2020. La compagnia offrirà a tutti gli ospiti interessati un voucher “Future Cruise Credit”, dando così ai propri clienti la possibilità di trasferire l'intero importo pagato per la crociera cancellata ad una crociera futura, da scegliersi su una qualsiasi nave, e per qualsiasi itinerario, entro la fine del 2021. I crocieristi riceveranno, in aggiunta, un ulteriore credito da spendere a bordo, compreso tra i 100 e 400 euro per cabina, in funzione della durata della crociera inizialmente prenotata.

A tutti i passeggeri che hanno prenotato una crociera tra l’11 luglio e il 30 settembre 2020, inoltre, la compagnia applicherà il suo “Flexible Cruise Programme”. Questo programma consente a tutti coloro che hanno prenotato una crociera su una nave Msc, sia in autonomia sia attraverso un agente di viaggi, di riprogrammare il proprio itinerario, scegliendo una qualsiasi data di partenza entro il 31 dicembre 2021. I crocieristi e i loro agenti di viaggi potranno modificare le prenotazioni senza alcun costo aggiuntivo, da oggi anche con la possibilità di scegliere qualunque itinerario su qualunque nave della flotta.

Msc Crociere aveva annunciato, in precedenza, la sospensione temporanea delle proprie attività a livello globale fino al 29 maggio.
Sulle cancellazioni che hanno riguardato i mesi di marzo, aprile e maggio, gestite con i voucher, la compagnia fa sapere di aver avuto un buon apprezzamento sia da parte della clientela, alla quale ha messo a disposizione il credito a bordo, sia da parte delle agenzie di viaggi a cui ha riconosciuto un over commission del 5% per la riprenotazione di una nuova crociera.

“Per il mercato italiano e quello europeo immaginiamo che le prime crociere a ripartire saranno quelle di prossimità e mi riferisco al Mediterraneo - ha dichiarato Leonardo Massa, country manager Msc Crociere, intervistato da questa agenzia di stampa - tanto più se si considera che in Italia abbiamo 13 porti d’imbarco che possono essere raggiunti comodamente con 2 ore di auto al massimo. Questo sarà un elemento vincente, ne siamo convinti, mentre attendiamo la normativa che riguarderà gli standard di sicurezza da garantire a bordo che sono certo dovranno essere superiori ai livelli di altre offerte turistiche. Per quel che riguarda il pricing - ha spiegato ancora Massa - crediamo che sarà allineato alla precedente estate. Questo significherà per noi certamente un grande investimento, ma siamo disposti a farcene carico per far ripartire con fermezza il business. In questo momento mi preme far sapere alle agenzie di viaggi che Msc Crociere è e sarà al loro fianco con i fatti e non solo con le parole, come negli ultimi 30 anni - ha concluso Massa -. Stiamo continuando a costruire navi e a crescere. Da esperti uomini di mare siamo abituati a navigare anche in acque agitate”.

Alessandra Tesan


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us