EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Idee per Viaggiare: un video emozionale per dare fiducia al mercato

13/05/2020 16:20
“Il racconto parte dal passato, guarda alle origini da dove tutto ha preso vita, perché da lì si trovano la motivazione, la spinta e la forza per guardare al futuro", dice Curzi

Idee per Viaggiare disegna un futuro di nuovi progetti e viaggi. In questo periodo sospeso, i sogni non si sono interrotti e Danilo Curzi, fondatore e ceo della società, ha scelto di raccontare il proprio, quello che si è trasformato in un tour operator che dà lavoro a 140 persone ed è arrivato a raggiungere i 90 milioni di euro di volume d’affari.

Dopo 25 anni di attività all’orizzonte si staglia un futuro di nuove avventure: con il cuore colmo di fiducia e negli occhi la vision del pioniere, l’operatore non ha smesso di lavorare in questi mesi e di sviluppare nuovi progetti dedicati agli agenti di viaggi e ai viaggiatori, pronti per ripartire non appena le condizioni lo permetteranno.

Ecco quindi che il t.o. lancia un video emozionale attraverso i canali social del tour operator, obiettivo: veicolare un messaggio di fiducia al mercato e un invito, nonostante tutte le difficoltà, a non fermarsi.

Protagonista è la passione che alimenta le radici della palma, il simbolo di Idee per Viaggiare, quel sogno diventato realtà. Una sequenza di disegni, opera di Edoardo Nardin, conduce attraverso il vissuto personale e le esperienze professionali di Danilo Curzi fino al 2020 nel cuore di “un’azienda a colori”, a questi mesi di emergenza e di attività rallentata, ma anche occasione per pensare e lavorare a nuovi progetti e novità.

“Il racconto parte dal passato - spiega Curzi -, guarda alle origini da dove tutto ha preso vita, perché da lì si trovano la motivazione, la spinta e la forza per guardare al futuro con fiducia, grinta e una sana consapevolezza di essere pronti a ricominciare a creare sogni, a viaggiare e far viaggiare, in un mondo cambiato e in modalità anche diverse, ma sempre viaggiare”.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us