EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Achille Lauro: "Serve una contro-task force"

21/05/2020 09:22
E' la proposta del manager per evitare di subire "norme che non sono applicabili per la sostenibilità del comparto e che non sono incentivanti per il cliente ad andare in vacanza" - di Stefania Vicini

Non si può sostenere un'offerta o costruire un pacchetto di viaggio senza regole. Questo è chiaro a tutti, per questo gli operatori del settore lo stanno dicendo a gran voce da più parti. "Quali regole del gioco dovremo adottare?", si domanda Achille Lauro, general manager di Agenzia per Amica

Serve un "sostegno per sopravvivere e un grande progetto di rilancio del comparto nella sua interezza", afferma il manager a Guida Viaggi. A suo dire si necessita di una "task force formata dalle varie componenti del comparto per studiare le regole assieme", poi il manager lancia una provocazione ed afferma che "bisognerebbe creare una contro-task force che proponga regole alternative, altrimenti subiremo norme che non sono applicabili per la sostenibilità del comparto e che non sono incentivanti per il cliente ad andare in vacanza". E questo perché "le regole si fanno con il comparto". 

Oltre l'immediato

Secondo il manager si dovrà fare i conti con una "nuova normalità, saranno cambiati gli usi e i costumi, tutto è cambiato negli esercizi commerciali. Il cliente che andrà in adv chiederà la tutela prima di ogni altra cosa - afferma -, anche dell'offerta, pertanto si dovrà ragionare in modo diverso ed assieme per capire qual è la nuova normalità".
Achille Lauro non ha dubbi sul fatto che il "turismo continuerà perché si evolve, ora è una evoluzione costretta che stiamo subendo in quanto servono nuove regole di applicazione, che però - ammonisce -, non devono cadere dall'alto. Le istituzioni devono aiutarci a progettare un nuovo modo di fare vacanza, ma ci serve anche una cassa integrazione che ci permetta di lavorare, se sto a casa non riesco a far girare il business - osserva -. Dobbiamo avere il personale per poter lavorare, la cassa integrazione va strutturata in modo diverso".
Un altro passo da fare è quello di non guardare solo all'immediato, serve "un quadro completo, una visione su come sarà il comparto nei prossimi anni e cosa serve per rilanciarlo, ma non con la scadenza del momento". Se il 2020 ormai è andato, si deve ragionare sul 2021, "la fortuna è che il viaggio è un sogno e lo si può vendere per il prossimo anno, ma con le regole, ci vuole chiarezza", ammonisce.

No ai corridoi tra Paesi

L'aspetto importante su cui concentrarsi è "come comunicare al cliente, saremo costretti a lavorare anche a distanza - osserva il manager, intervenuto alla video-conferenza che si è svolta qualche giorno fa sulla pagina Facebook Il Turismo In Stato di Crisi -. Durante la pandemia abbiamo lanciato un gruppo chiuso Italia per Amica, dove le adv raccontano l'Italia assieme al cliente finale". L'effetto è emozionale, vengono postate immagini del nostro Paese che tengono viva la voglia di tornare a viaggiare.
Se si guarda al fronte incoming "l'Italia per l'Italia è la ripartenza più semplice, io sono ottimista - afferma -, perchè il nostro Paese è amato nel mondo, l'importante è saper comunicare bene, dando certezze e dicendo ai turisti che possono venire da noi". Il manager si augura che non si verifichino gli accordi bilaterali tra Paesi, "che limitano il ritorno in Italia in entrata e in uscita. Serve, invece, una linea comune sulle norme europea, non solo nazionale".

Il ruolo di adv e network

Una fase delicata, complessa, dove però le adv svolgono un ruolo fondamentale, "nel rilancio del settore - afferma il manager -. Il cliente è spaventato e l'adv lo accompagna e lo rassicura. Allo stesso tempo il ruolo del network è importante ancora più di prima verso le affiliate, poichè deve delineare la strategia. Chi saprà dare risposte e stare al fianco, tracciando la strada, non avrà paura di perdere adv. Oggi c'è bisogno di fare comparto, se no siamo tutte appendici". 

Stefania Vicini

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us