EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Idee per Viaggiare: "Accorciamo le distanze!"

03/06/2020 18:30
L'operatore ristabilisce i contatti con gli agenti di viaggio e punta sul team building per i dipendenti, con una serie di iniziative mirate a ristabilire i rapporti one to one

Dopo i tre mesi di lockdown in cui le abituali relazioni di lavoro sono state sostituite da quelle virtuali, oggi Idee per Viaggiare torna a incontrare faccia a faccia i propri partner agenti di viaggio.

In attesa di riprendere appieno l’attività, l’operatore ha pianificato una serie di originali iniziative: si comincia già questa settimana, con i sales che omaggiano agli agenti di viaggio (in totale sicurezza) adesivi per la nuova segnaletica, tra cui strisce per delimitare le aree e indicare le distanze, oltre a cartellonistica di vario genere. In questo modo Idee per Viaggiare ristabilisce quel rapporto one to one che da sempre contraddistingue la filosofia dell’azienda, con l’intento di essere partecipe, attraverso un piccolo gesto, alla riapertura delle agenzie

Il tour operator dedica anche ai propri dipendenti diverse iniziative in sintonia con il momento attuale: t-shirt e mascherine brandizzate per tutto lo staff sottolineano una volta di più l’essere una grande squadra, che è rientrata negli uffici, in condizioni di sicurezza e in  numero limitato. Grande slancio è stato dato alle attività di team building, quanto mai cruciali in questo periodo per distrarre e divertire, rendendendo il gruppo più unito. Tra le proposte per i dipendenti, corsi di yoga, teatro e lezioni di cucina.

Danilo Curzi, Ceo di Idee per Viaggiare, ha così commentato: “In queste ultime settimane in cui la situazione sta lentamente riacquisendo una nuova normalità, siamo pronti per tornare ad avere un dialogo fisico con i nostri agenti di viaggio, con un gesto che possa far sentire la nostra vicinanza, con un tocco di originalità. Nonostante questa distanza, mi fa piacere ricordare che non abbiamo mancato di sostenere il nostro comparto, schierandoci fin dall’inizio dell’emergenza al fianco della distribuzione sostenendo il Manifesto per il Turismo Italiano, tra cui la protesta #cosinonriparto per ottenere azioni concrete da parte del governo”.

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us