EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Trapani riparte dalla new entry Albastar

04/06/2020 15:38
Prima conferenza stampa “fisica” per l’aeroporto Vincenzo Florio per l'annuncio delle rotte su Cuneo e Malpensa operate dalla compagnia spagnola dal cuore siciliano - di Paola Olivari

Appuntamento congiunto tra Airgest, società di gestione dell’aeroporto Vincenzo Florio di Trapani Birgi, e Albastar, compagnia aerea spagnola, che dal 10 luglio porterà sul territorio siciliano i nuovi voli verso Cuneo Levaldigi e Milano Malpensa.

“La decisione di volare da Trapani, destinazione operata con la flotta di Boeing 737-800 configurati con 189 posti in classe unica, con due rotte a frequenza bisettimanale già in vendita, nasce prima dell’emergenza, con l’idea di proseguire, oltre l’estate con altri collegamenti”, spiega Giancarlo Celani, chief commercial officer & deputy ceo di Albastar. “Oggi la situazione è di gravissima difficoltà ma si va verso un miglioramento e siamo ottimisti avendo anche riscontrato subito un forte interesse da parte dei tour operator. Le frequenze sono perfette anche per fare un long weekend e, in ottica customer friendly, abbiamo lanciato una tariffa promozionale che include 20 chilogrammi di bagaglio in stiva. La stagione estiva è compromessa, puntiamo sul mercato nazionale ma seguiamo da vicino tutte le evoluzioni e le aperture dei diversi Paesi, tenendo presente che, probabilmente, il mercato spagnolo sarà uno dei primi a riprendere”.

“Auspichiamo a luglio la cancellazione del vincolo sulla riduzione di capacità, al momento consentita solo al 66%, permanendo il quale altrimenti tutto sarebbe molto difficile e mi preoccupano quelle indicazioni poco uniformi, come il non poter portare a bordo il bagaglio a mano, che scoraggiano i viaggiatori, ma ho fiducia si trovino a breve linee guida omogenee”, conclude.

Albastar - con un fatturato, nel 2019, di 100 milioni di euro - è una compagnia spagnola con organizzazione stabile in Italia e capitali privati siciliani, che trova il punto di forza nel mercato nazionale di collegamento tra Nord e Sud.

“Non siamo ancora liberi di operare come vorremmo - aggiunge l’amministratore delegato di Albastar Michael Harrington - ma l’augurio che accomuna tutti è di continuare a migliorare e avviarsi progressivamente verso una ritrovata normalità di tutto il sistema, voli, aeroporti e servizi. Iniziare a luglio è un obiettivo ambizioso ma stiamo osservando un booking attivo”.

Per la presidente di Albastar, Daniela Caruso, accompagnata dall’accountable manager comandante Gaetano Cannone, “è un piacere condividere il nuovo accordo siglato con Airgest. Albastar è spagnola di nascita, di Palma di Maiorca, ma in lei batte un cuore siciliano. Ci piace pensarla come un ponte tutto isolano e chissà i tour operator non stimolino questa evoluzione. Sono due le basi in Italia, Malpensa e Orio, e da qui vogliamo ripartire”.

“Tutto è nato due anni fa a Rimini - dichiara il direttore generale di Airgest Michele Bufo - e oggi siamo orgogliosi di annunciare i collegamenti bisettimanali lunedì e venerdì di quella che speriamo sia solo un inizio di una proficua collaborazione, che faremo del nostro meglio per consolidare con reciproca soddisfazione. Il merito di Albastar è avere creduto in questa iniziativa nonostante il momento difficile e questi voli vanno a completare un’offerta importante che collega la Sicilia al Nord Italia. Riteniamo questo aeroporto abbia un enorme potenziale sia estivo, di incoming, sia etnico ed è imminente la pubblicazione dell’avviso di manifestazione di interesse regionale finalizzata a incentivare economicamente i vettori per nuove rotte e l’espansione di quelle esistenti, del quale sono sicuro anche Albastar saprà approfittare”.

“Quello di oggi è un segnale importante - aggiunge Salvatore Ombra, presidente di Airgest -. Ricominciare in questo momento dà valore e forza al lavoro congiunto di Airgest e Albastar in un momento in cui la politica non sta facendo moltissimo per il settore. Partiamo con due rotte rilevanti e il bando, interessante per piccole e grandi compagnie, rappresenta un’iniezione di energia da parte della Regione Siciliana. Con spirito fattivo cercheremo di riparare ai danni della pandemia, che stimiamo oggi intorno ai due miliardi di euro. Nonostante le difficoltà, i livelli di efficienza dello scalo, molto adatto per le misure di health & safety, segregazione dei flussi e di distanziamento, sono sempre stati mantenuti alti. Spero possa diventare una nuova base per Albastar”.

Duro, poi, il commento sulla situazione. “Al territorio, e a tutta l’Europa, il dovere di muoversi compatti e sinergici. Non sono accettabili operazioni disgiunte e ritengo scellerata l’azione del Governo sul salvataggio di Alitalia a danno delle altre compagnie, che consentono a tutti, come prevede il diritto costituzionale, di muoversi liberamente sul territorio. Stiamo cercando, anche attraverso Assaeroporti, di far sì il Governo si ravveda”.

Oltre ad Albastar, il nuovo arrivo, che il 31 luglio festeggerà, a Trapani, i 10 anni dal primo volo, queste le rotte per la Summer 2020 (fino al 25 di ottobre): Ryanair opererà, la tratta da e per Bergamo dal 2 luglio (sabato, domenica e giovedì), Bologna dal 21 giugno (lunedì, martedì, giovedì, venerdì e domenica), Baden Baden dal 3 luglio (lunedì e venerdì) e Pisa dall'1 luglio (lunedì, mercoledì, venerdì e domenica); Alitalia volerà, dal 1 luglio, da e per Roma Fiumicino e Milano Linate, dal lunedì alla domenica; Corendon Airlines, dal 7 luglio, il martedì partirà per Amsterdam e dal 1 luglio per Maastricht (sabato e mercoledì). Danish Air Transport, Dat, tornerà a volare da Trapani a Pantelleria, dal lunedì alla domenica, il 1 luglio, dopo esser stata spostata su Palermo, durante la chiusura per il Covid 19. Dal 4 luglio, Blue Air, tornerà a volare da Trapani Birgi, con destinazione Torino, il martedì e il sabato.

Paola Olivari

 

 

 

 

 


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us