EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

Alitalia cancella il Malpensa-Fiumicino

14/09/2020 08:40
La sospensione pone fine ad una storia lunga 70 anni; i collegamenti non saranno riprogrammati nemmeno da Linate e gli ultimi voli previsti partiranno il 30 settembre prossimo

Alcuni analisti hanno commentato che era la mossa giusta da fare, altri l’anno bollata come “una scelta pessima”, certo rappresenta la fine di una lunga storia lo stop di Alitalia, a partire dal primo ottobre, della rotta Malpensa-Fiumicino.

Gli ultimi due voli della compagnia saranno cancellati e, a quanto risulta in questo momento, non riprogrammati nemmeno da Linate. È la prima volta dall'inaugurazione dello scalo della brughiera nel 1948 che la compagnia aerea nazionale resterebbe senza voli da Malpensa.

Il volo Az01023, che decollerà da Malpensa alla volta di Fiumicino il 30 settembre prossimo, “dovrebbe quindi interrompere – come riporta Il Sole 24 Ore - una storia durata oltre settanta anni”.

I motivi di questa scelta sarebbero da ricercare nella mancata ripresa del traffico intercontinentale. “Il collegamento tra il secondo e il primo aeroporto italiano era prevalentemente utilizzato come navetta per i passeggeri provenienti soprattutto da New York e Tokyo – cita il quotidiano -. Ma c'è anche chi fa rilevare che non sarebbe la prima volta che Alitalia sopprime questa specie di navetta tra Milano e la Capitale. Interrotto il 1 gennaio 2017, il collegamento fu poi ripristinato da aprile 2018 con quattro voli al giorno, dimezzati poi con la crisi innescata dal Covid”.

Tra gli addetti ai lavori prevale l’amarezza: “Accolgo con rammarico la notizia che da ottobre Alitalia cancellerà i voli tra Malpensa e Roma Fiumicino. La cosiddetta compagnia di bandiera sceglie dunque di annullare i collegamenti tra la capitale e il principale aeroporto della Lombardia e del Nord Italia. Una scelta pessima che mal si concilia con gli ingenti aiuti di Stato, pagati anche dalle tasse dei lombardi, incassati negli anni dalla compagnia. Auspico un ripensamento: questo disimpegno è emblematico e inaccettabile”, ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture Claudia Maria Terzi.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us