EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

American Airlines: i voli verso l'America Latina chiave della sua ripresa

23/10/2020 11:43
La compagnia ha affermato di essere attivamente impegnata con il governo del Regno Unito e Iag per creare un "corridoio di viaggio" tra gli Stati Uniti e il Regno Unito

American Airlines vede la sua rete di voli verso Messico, Caraibi e Sud America come la chiave per la prima fase della sua ripresa. Queste rotte stanno dando segnali più rapidamente delle rotte verso Europa e Asia.

Questa forza sull'America Latina è vista dal vettore come un elemento di differenziazione, poiché un minor numero di Paesi nell'area ha imposto le quarantene rispetto all'Europa e all'Asia e le loro economie dipendenti dal turismo sono più desiderose di riaprire. American si aspetta che i voli per l'America Latina e i Caraibi raggiungano presto il 70% dei livelli del 2019, secondo quanto dichiarato agli analisti dal presidente Robert Isom.

American non è però l'unica compagnia a mettere in evidenza i suoi punti di forza in un mercato particolare. Delta la scorsa settimana ha indicato la sua rete nel Sud-est degli Stati Uniti come chiave per la sua ripresa e United ha affermato che la sua rete è incentrata sui più grandi mercati dei viaggi d'affari del Paese.

Ci sono due aspetti che tutti e tre i vettori statunitensi hanno in comune e sono la rinnovata attenzione al viaggiatore leisure e lo spostamento dei voli dagli hub costieri verso quelli che l'industria chiama hub del continente centrale: Denver e Houston per United; Atlanta e Salt Lake City per Delta; Dallas/Ft. Worth e Charlotte, N.C, per American. Il vettore prevede di riorientare i voli del quarto trimestre su Dallas/Ft. Worth, Charlotte, Sunbelt, l'America Latina, i Caraibi e gli hub del continente centrale che consentono un facile accesso alle destinazioni sciistiche, ha aggiunto Isom.
Inoltre, ha intenzione di fare leva anche sulle partnership con Alaska Airlines e JetBlue per fornire più rotte nazionali. "Abbiamo una rete di rotte che ci consentirà di competere nei mercati del tempo libero - ha affermato il ceo, Doug Parker -. Abbiamo una grande rete nazionale con cui altri vettori non possono competere".

American ha affermato di essere attivamente impegnata con il governo del Regno Unito e il suo partner International Airlines Group per creare un "corridoio di viaggio" tra gli Stati Uniti e il Regno Unito, non ha dichiarato alcuna tempistica per quando ciò potrebbe accadere. Il vettore sta inoltre espandendo il suo programma di test Covid-19 per i voli verso Hawaii, Costa Rica e altre destinazioni dei Caraibi.

Inoltre, American ora ha quasi 40.000 dipendenti in meno. Il vettore ha licenziato 19.000 dipendenti il 1 ° ottobre, quando è scaduto il programma di supporto fornito attraverso il Cares Act.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us