EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Notizie

La mossa di Tui: in vendita l’estate del 2022

28/10/2020 14:44
L’operatore ha deciso anche di pagare il Pcr ai turisti dei Paesi Bassi che si recano alle Canarie

Tui si porta avanti: l’operatore ha deciso di mettere in vendita l'estate del 2022 il 5 novembre, poiché un recente sondaggio su 4.000 dei suoi clienti mostra che l'86% si aspetta di viaggiare per quel momento. Per l'estate 2022 offrirà 62 destinazioni da 16 aeroporti del Regno Unito, incluso Teeside, che viene aggiunto al programma per la prima volta dal 2013 con un volo settimanale il giovedì per Palma. Il tour operator ha anticipato la vendita della sua programmazione per il 2022 per dare alle famiglie la possibilità di pianificare le loro vacanze oltre il prossimo anno e poiché non hanno potuto viaggiare nel 2020.

Tui, riportano fonti estere, sta registrando una forte domanda per l'inverno del 2021 e 2022 verso Cancun, Giamaica e Tenerife. Il 57% dei suoi clienti ha dichiarato di aspettarsi di prenotare una vacanza in una spiaggia del Mediterraneo per l'estate del 2021, anche se il tour operator prevede una domanda ancora maggiore per l'estate del 2022, poiché le persone compensano il fatto di non poter viaggiare quest'anno.
La Grecia è la principale destinazione scelta nelle attuali prenotazioni per la prossima estate, con Turchia, Egitto, Messico e Repubblica Dominicana. Il tour operator prevede che queste stesse tendenze continueranno nel 2022.

Tui vede, inoltre, un trend di crescita nelle prenotazioni di hotel all-inclusive a 4 e 5 stelle per la prossima estate, con oltre il 40% dei suoi clienti che opta per questo tipo di sistemazione. Il 18% dei clienti intervistati afferma che affitterà una villa per le proprie vacanze, con noleggio auto, per facilitare il distanziamento sociale durante le vacanze. La Florida sarà un'altra delle destinazioni preferite per il 2021, secondo il tour operator, poiché molte famiglie hanno posticipato il loro viaggio previsto quest'anno al 2021, con il 40% delle vacanze su questa meta già vendute.

Richard Sofer, commercial & business development director di Tui, ha assicurato che "la nostra ultima indagine sui clienti per conoscere le tendenze delle prenotazioni per la prossima estate indica che il pubblico britannico cerca di andare in vacanza il prima possibile, soprattutto se quest'anno non è stato in grado di farlo. Ecco perché abbiamo lanciato il nostro futuro programma di vacanze fino alla fine di ottobre 2022, in modo che le famiglie e le coppie possano pianificare le loro vacanze oltre il prossimo anno ".

Nel frattempo l’operatore ha stabilito di pagare il Pcr ai turisti dei Paesi Bassi che si recano alle Canarie. Si tratta di una misura iniziale, in risposta alla richiesta del governo delle Canarie di richiedere i test di per soggiornare sulle isole annunciati di recente.


TAGS

QUESTO ARTICOLO MI FA SENTIRE

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us