EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > RUBRICHE - articoli

Front Office, il primo canale di vendita

Tradizionalmente il settore alberghiero ha sempre trattato il Front Office come un reparto con la responsabilità unica del check-in e check-out degli ospiti. Eccezionale errore.
Riprendiamo il concetto che avevamo introdotto nello scorso [url=http://www.abouthotel.it/notizie/4516/il-front-office-cuore-dellhotel-dove-tutto-inizia-finisce-/]articolo[/url], dove sottolineavo l’importanza del front office come “cuore” della struttura alberghiera. Perché se è vero che il mercato turistico è profondamente mutato nel corso degli anni e i ruoli all’interno di un hotel si sono dovuti necessariamente adeguare alla domanda, è altrettanto vero che ancora oggi il front office, nella maggior parte dei casi, non assume quel ruolo centrale che gli spetterebbe. [b]Ricordiamo che è da questo reparto che transita tutta l’esperienza di soggiorno dell’ospite nella struttura[/b], dalla prenotazione al checkout, e quindi i suoi addetti sono coloro i quali conoscono meglio le esigenze di quel cliente specifico e possono offrirgli prodotti e servizi dell’hotel a lui più adatti. Se si guarda al bilancio di qualsiasi hotel, diventerà evidente che la parte maggiore dei profitti, provengono dalle vendite delle camere. [b]In base a quello che abbiamo detto il front office dovrebbe essere il reparto più importante dell'hotel, ma tale non è.[/b] Questo perché tradizionalmente il settore alberghiero ha sempre trattato il front office come un reparto con la responsabilità unica del check-in e check-out degli ospiti. Senza nessuna attività di vendita. [b]Se fate una ricerca, vedrete che nessun hotel che contatterete cercherà di capire le vostre esigenze e proverà quindi a proporvi la camera più adatta[/b]. Non viene fatta alcuna “Vendita”. Ci si limita a ricevere passivamente le prenotazioni che arrivano o a rispondere a quelle che vengono classificate come “richieste di informazioni”, eccezionale errore. Dopo questa premessa iniziamo con una considerazione che deve essere alla base dei nostri ragionamenti e a cui bisogna pensare ogni minuto che si opera dentro un hotel, in qualsiasi ruolo e competenza. E’ cambiato il rapporto fra domanda e offerta. In che senso? Fatevi una domanda, quanti hotel c’erano nella vostra città 20 anni fa, e oggi quanti ce ne sono? Appena vi siete risposti, aggiungete quest’altro dato: 20 anni fa viaggiavano lo stesso numero di persone che viaggiano adesso, è un’affermazione semplicistica mi rendo conto (avrebbe bisogno di una serie di dettagli), ma verosimile. Bene, a questo punto avete tutti i dati per ottenere il risultato. Il numero degli hotel, quindi l’offerta è aumentata in maniera importante, in qualche caso si è anche decuplicata, ma la domanda, i viaggiatori, sono rimasti uguali. Tirate voi le somme.

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte