EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > RUBRICHE - articoli

Passeggeri aerei: la Spagna supera la Germania

Attesa una stagione di fuoco per il Paese tedesco dopo le significative manovre tra aerolinee

La Spagna supera la Germania per traffico aereo nel 2016, la seconda nazione per passeggeri (prima è il Regno Unito) le ha ceduto lo scettro secondo Anna.aero, sito di notizie specializzato in aerolinee e aeroporti. “Ma i forti investimenti di compagnie tedesche e player che si distinguono come Germania, tra le più veloci a crescere e che ha compiuto 30 anni, e naturalmente Ryanair e Wizz air, riporteranno il mercato a performare meglio già dai primi mesi del 2017. Importanti annunci di nuove rotte sono stati fatti. Tuttavia è innegabile che crescite del 3-4% del 2015 e degli 11 mesi del 2016 non reggono il confronto con il +6% del Regno Unito e il +11% della Spagna, che quindi supera la Germania mandandola al secondo posto nella classifica europea per passeggeri trasportati per via aerea”.

Nell’ultimo trimestre dell’anno passato sono state annunciate operazioni che cambieranno lo scenario dell’industria dei viaggi nel Paese tedesco:

-          Air Berlin vende l’area leisure e la sussidiaria Niki a Etihad, ne nasce un gruppo in cui confluisce anche Tuifly e la proprietà è di Tui Ag, Etihad, la Fondazione privata Niki. Air Berlin farà traffico domestico ed europeo feederando Berlino e Duesseldorf.

-          Nel Gruppo Lufthansa è stata decisa una ri-distribuzione di aerei che va a ottimizzare i servizi di tutte le controllate, con particolare sottolineatura delle operazioni leisure di Eurowings per crescere significativamente nelle sei basi, cui va ad aggiungersi Monaco dove debutta con 32 rotte. Infine aggiungerà macchine a Vienna e Palma di Maiorca. “E per evitare sovracapacità, la compagnia dismetterà venti A320s”, scrive la testata.

-          Le low cost non stanno a guardare: Ryanair apre a Francoforte con due aerei dalla fine di marzo, salendo così a 230 rotte operate da 13 scali per l’estate 2017. Easyjet resta a Berlino e Amburgo, nell’apparente tentativo di non lasciarsi coinvolgere nella battaglia per il mercato teutonico: 83 le rotte complessive che opererà.

-          Chi tenere d’occhio: Germania e Condor. La prima, indipendente con 29 aerei a corridoio singolo, volerà da 13 scali mostrando una capillarità importante e debutta con un B737-700 a Palma. Condor avvierà diverse nuove destinazioni come New Orleans, Pittsburgh (Pennsylvania) e San Diego negli Usa, come di consueto stagionali e frutto di accordi di promozione; Cagliari, Catania, Olbia e molte altre italiane per 200 linee in tutto.

A uno sguardo d’insieme emerge come le aerolinee tedesche riescano ancora a ben difendere il proprio mercato dagli attacchi delle low cost. Anna.aero mostra il grafico di Oag indicanti la capacità di posti del secondo trimestre, ovvero i primi tre mesi estivi della Summer17. Come si evince le compagnie aeree tedesche contano per sei delle 10 con più offerta.

Insomma, se Ryanair diventa la prima compagnia d’Europa con 117 milioni di passeggeri scalzando Lufthansa con 101,9, almeno quest’ultima in casa propria mantiene la posizione di vertice per numero di seggiolini. Speriamo anche nel conto economico. p.ba.

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte