EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Speciale - Viaggi di Nozze

Booking, si affaccia il sottodata

25/02/2013 - numero Edizione 1395
Ma al “viaggio della vita” ci si pensa ancora per tempo
I “più” del viaggio di nozze, dal punto di vista di chi lo vende, sono davvero molti. Importo e tempi di prenotazione sono quelli, da sempre, maggiormente evidenti. E paiono tenere anche in tempi di crisi. Alla domanda posta dall’Osservatorio Guida Viaggi su quando avviene la prenotazione, ben il 53% degli interpellati ha detto “con un buon anticipo”, e il 43% “molto in anticipo” rispetto alla data di partenza. Davvero scarsa, il 2%, la percentuale di chi osserva anche per questo prodotto una sorta di sottodata. Il quadro è sostanzialmente confermato anche da alcuni network. “Il viaggio di nozze fortunatamente è ancora pensato e studiato per tempo – ci dice Isabella Maggi, responsabile ufficio comunicazione Gattinoni -. Sono aumentate le richieste sottodata, ma si tratta di casi poco frequenti”.
Dello stesso parere Andrea Pesenti, direttore commerciale SeaNet Travel Network, mentre Dante Colitta, direttore commerciale gruppo Bravo Net-HPVacanze, pone più l’accento su un booking meno “advanced” rispetto al passato: “L'incertezza della somma disponibile, il lavoro precario e una tendenza generale a rimandare le spese quando necessarie, hanno fatto sì che anche il viaggio di nozze si prenoti ancora con anticipo, ma con almeno 2 mesi, in alcuni casi di più, di ritardo rispetto al passato”.

Lavorando sul 2014
E i tour operator? “Sta andando molto bene l’advanced booking – afferma Curzi, Ipv -, tanto è vero che stiamo chiudendo pratiche da maggio in poi. Le prenotazioni vengono di norma effettuate con largo anticipo”. Booking decisamente più che per tempo anche per i futuri sposi che si rivolgono a Francorosso, che “scelgono accuratamente la meta e ponderano molto bene la scelta – rileva Anania -. Difatti i nostri prezzi, esposti per la coppia, sono costruiti tutti con logiche di Early Booking”. Gastaldi 1860 sta rispondendo a richieste di preventivo per il 2014 ed Eden Viaggi, se anche registra qualche prenotazione ad un mese dalla partenza, definisce questi casi “rari”.
Palma De Vito, Kuoni-Bt, rileva di contro una certa contaminazione del sottodata, tanto comune per le vacanze in generale, anche per il prodotto nozze. A spiegare questo cambiamento, ipotizza la manager, una maggiore familiarità delle nuove generazioni con il viaggio, tanto che si può organizzare in tempi ridotti rispetto al passato. E un po’ più vicino alla data delle nozze prenotano anche i clienti Hirondelle, ma “l’importante è che lo facciano”. Il tour operator si dice pronto a rispondere a richieste con tempi stretti, concetto ribadito anche da Nicolaus: niente stress per gli sposi, e “viaggio adeguato alle aspettative anche sottodata”.
Oltre ad essere prenotata per tempo, la luna di miele è ancora per molti il viaggio della vita. Se anche non è più il primo viaggio che la coppia fa insieme, resiste l’idea di renderlo davvero unico. Tanto che il budget dedicato, anche grazie al ricorso alla lista, non risente poi molto delle attuali ben note difficoltà economiche del Paese. Un dato su tutti, quello di Francorosso: “Non abbiamo avvertito flessioni in questo specifico settore, al contrario la vendita dei nostri viaggi di nozze ha segnato un +30% nell’area Centro-Sud Italia, e +13% sul resto del territorio nazionale dal 2011 al 2012”.

Emanuela Comelli

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us