EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Dalle aziende

Tour operating strategico per Trenitalia

27/05/2013 - numero Edizione 1408
“Siamo a disposizione per accordi sulle tariffe e progetti di co-marketing turistici”. E’ questa la direzione di Trenitalia, testimoniata dalle parole di Giancarlo Buontempo, responsabile vendite mercato divisione passeggeri nazionale e internazionale di Trenitalia, nel giorno dell’accordo con Astoi per promuovere le rispettive attività. “Qualche tempo fa gli accordi di co-marketing erano marginali per Trenitalia - spiega Buontempo – oggi con l’alta velocità che consente di individuare nel treno un mezzo di trasporto ideale per il turismo, il tour operating ha assunto una posizione di primo piano nella nostra strategia”. “Ci muoviamo in questo senso già da tempo e lo faremo sempre più”, aggiunge, annunciando l’imminente nascita di accordi commerciali con “almeno 15 compagnie aeree, e qualche compagnia di navigazione”.

La direzione
La partnership avviata tra Astoi e Trenitalia va in questa direzione, consente infatti la costruzione di tariffe con un margine di sconto tra il 20 e il 50% su pacchetti venduti tramite t.o. e agenzie sulla piattaforma Trenitalia. Le tariffe variano per destinazione, percorrenza, orario. I treni sono le Frecce e gli Intercity. “Il pacchetto – specifica Buontempo – può comprendere la ricettività o può essere abbinato a mostre, venduto in concomitanza di eventi, comprensivo di circuiti museali”. “Si potranno costruire pacchetti anche al di fuori del mercato italiano – aggiunge Andrea Giannetti, vicepresidente di Astoi Confindustria Viaggi – progettando un incoming sui grandi numeri: il tour operating sarà avvantaggiato quanto più avrà una visione ampia di questa possibilità”.
Buontempo ha infatti ricordato l’utilizzo di treni charter per i pacchetti mare, con volumi importanti di traffico. ”Uno stimolo per il trade italiano”, ribadisce Giannetti, perché sarà più conveniente per il consumatore rivolgersi in agenzia piuttosto che acquistare individualmente online. Le offerte saranno pubblicizzate anche sulla nuova rivista di Trenitalia "Freccia Viaggi", che ha avuto il suo esordio quest’anno proprio a seguito di questo nuovo impulso verso le partnership turistiche. “Abbiamo dedicato al tour operating una rivista – conclude Giancarlo Buontempo – perché le agenzie sono divenute per noi un partner strategico: sono ormai oltre 6000 le adv Trenitalia, in crescita del 10% nel primo trimestre del 2013, grazie ai nuovi incentivi sviluppati dallo scorso anno”.

Letizia Strambi

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte