EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Speciale - Lungo raggio

Novità negli hub europei

03/06/2013 - numero Edizione 1409
Da Parigi a Zurigo, le opportunità per i pax italiani
Nella summer 2013 delle compagnie aeree internazionali spiccano alcune novità che coinvolgono gli hub europei. Guarda ad esempio lontano Swiss. Quasi l’80% del traffico è beyond, nel senso che utilizza gli hub svizzeri per le connessioni, soprattutto quelle intercontinentali. Per questo alla domanda se intenda aprire nuovi scali in Italia, Stefan Zwicky, dallo scorso novembre regional manager Italia & Malta, risponde che il problema sarebbe trovare poi la capacità adatta per questi passeggeri aggiuntivi sui voli long-haul.
Le novità lungo raggio sono il volo da Zurigo per Singapore, inaugurato lo scorso 12 maggio, con coincidenze dai quattro scali italiani, e Kiev, che invece partirà con lo schedule autunnale, il 27 ottobre (saranno entrambi giornalieri). La volontà di “presentarsi come compagnia svizzera, ma non solo sulla Svizzera – aggiunge Renata Frigo, market communication - si esprime anche nella nuova campagna di comunicazione attiva nel mese di maggio, con il claim Tutto il mondo in due passi, via Zurigo”.
Kuala Lumpur è la nuova destinazione di Air France da Parigi. La compagnia ha dato il via a tre collegamenti settimanali da Charles de Gaulle il 22 aprile. I voli sono operati con Boeing 777-200 e vanno ad aggiungersi alle 14 frequenze settimanali sulla Malesia di Klm, di cui sette in code-share con Malaysia Airlines. Long-haul anche da Monaco per Condor Airlines. La compagnia tedesca, rappresentata in Italia da Aviareps, ha deciso, dopo lungo tempo, di includere nuovamente voli di lungo raggio dall’aeroporto bavarese in aggiunta alla programmazione già confermata da Francoforte e Vienna.

Condor da Monaco
Nuovi i collegamenti settimanali da Monaco per la prima volta verso Santa Clara (Cuba); da Francoforte verso Bangkok e da Vienna verso Mombasa (Kenya). Sempre dallo scalo bavarese sono stati attivati voli settimanali verso Cancun (Messico), Mauritius, Mombasa (Kenya), Montego Bay (Giamaica), Puerto Plata (Repubblica Dominicana) e Varadero (Cuba). Punta Cana (Repubblica Dominicana) è servita da tre voli settimanali non-stop da Monaco di Baviera mentre il volo settimanale verso Goa (India) sarà operato per la stagione invernale solamente da Monaco di Baviera.
Riconfermato l’operativo di Condor da Francoforte verso Phuket, e grazie all’accordo con il vettore Bangkok Airways, i passeggeri di Condor potranno raggiungere anche altre destinazioni: Rangun in Myanmar, Siem Reap in Cambogia e Krabi. Air Transat apre invece i voli da Venezia per Montreal e Toronto. Sono ripresi dunque dal 4 maggio scorso i collegamenti estivi per il Canada, che continueranno fino a settembre. Ma la compagnia pensa anche a “ristrutturare” il business oltreoceano.

Strategia Air Transat
A partire dal 2014 i Boeing B737 narrow-body entreranno nella flotta. Così facendo, la compagnia internalizzerà le operazioni outbound medio raggio dal Canada per le destinazioni del sud in Messico, Caraibi e Florida, per le quali faceva affidamento a partner dal 2003.
"Questa strategia - spiega la compagnia aerea - mira ad assicurare una cosiddetta flotta “a fisarmonica”, per venire incontro alle necessità del mercato del turismo". L’internalizzazione delle operazioni medio raggio, incluso l’impatto dei suddetti accordi, dovrebbe garantire una riduzione dei costi di circa 8 milioni di dollari nel 2013, di 15 milioni di dollari nel 2014 e di 30 milioni di dollari all’anno a partire dal 2015.

Mariangela Traficante

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte