EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Rimini 2013

Oltremare-Caleidoscopio punta alla specializzazione

21/10/2013 - numero Edizione 1422
Bilancio positivo per il gruppo, che raccoglie i frutti delle novità lanciate quest’anno
Un andamento crescente durante l’anno. E’ quello che rileva il responsabile marketing del Gruppo Oltremare–Caleidoscopio, Luca Adami. “La curva in crescita è stata favorita dal successo del Travelab, lanciato a febbraio, dal nuovo prodotto e quindi dalle vendite del Travelab Easy, novità di aprile, e da una nostra maggiore attenzione a tutto ciò che sono gruppi e programmazioni ad hoc per i nostri partner”. In positivo, poi, anche il trend per i prossimi mesi.
Tante novità, dunque, di cui chiediamo al manager qualche dettaglio. “Travelab ha oggi una media tra i 300 e i 400 accessi al giorno da parte delle agenzie. In meno di 7 mesi è certamente un successo importante – commenta Adami -, ma è ancora riduttivo rispetto al suo potenziale. Ci aspettiamo, infatti, di raddoppiare questi numeri entro la fine del 2013 e i primi mesi del 2014”. Buona accoglienza anche per la rivista tablet Viaggi 3.0, “scaricata ad oggi, tra iPad e tablet Android, da più di 20mila persone ed è in classifica tra le più popolari app dedicate al mondo dei viaggi”.
Il catalogo Dreams “oltre ad essere considerato molto bello”, è stato accolto molto bene dal mercato agenzie in quanto “percepito come uno strumento di vendita e comunicazione al passo con i loro nuovi bisogni. Non essendoci prezzi definiti e troppi dettagli, pur essendo completamente dedicato al consumer, è un catalogo che richiede l’assistenza e consulenza del proprio agente di viaggi di fiducia”. Le maggiori soddisfazioni sono, infine, arrivate dal motore hotel Travelab Easy: sono più di 2mila 400 le pratiche chiuse dal 12 aprile ad oggi, fatto che “ci sta spingendo a valutare nuove programmazioni e prodotti dedicati a questo strumento, nuovi sviluppi di filtri e strumenti per adeguare la nostra ricerca hotel alle performance di alcuni nostri colleghi specializzati in questa nicchia di mercato”.
Sul fronte prodotto, si è svolta proprio di recente a Napoli una riunione ad hoc dove è stato analizzato ciò che è stato venduto meglio, “partendo dalle destinazioni, ma soprattutto analizzando le modalità di vacanza che ci sono state richieste nell’ultimo anno”.
L’operatore ha cercato di individuare quelli che sono oggi i bisogni di clienti e agenzie: in quest’ottica “ci siamo incontrati anche con alcune nostre agenzie best seller, ed abbiamo avuto la riconferma che il mercato ci richiede una sempre maggiore specializzazione”.
E’ stata dunque definita una task force dedicata alla formazione del personale interno, “già molto, ma mai abbastanza professionalizzato sulle novità di prodotto, con l’obiettivo di focalizzarci su una destinazione per area ogni sei mesi”. Le prime su cui si concentrerà l’attenzione sono Australia, Giappone e Caraibi. “Questo processo di formazione interna porterà certamente molte novità di prodotto su queste destinazioni”.

Emanuela Comelli

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte