EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Speciale Lungo raggio

Caraibi (con Cuba), Nord America e in Oriente tanto Giappone

13/06/2016 - numero Edizione 1506

Le destinazioni estive su cui gli operatori hanno concentrato i maggiori investimenti

I Caraibi, con Cuba in testa, che ha registrato un grosso trend di crescita, Repubblica Dominicana e Messico, ma anche la costa occidentale degli Stati Uniti. L’Estremo Oriente allineato allo scorso anno: è la fotografia delle mete più richieste sul long haul secondo Francesco Sottosanti, direttore Federviaggio. Un’Isla Grande che non è escluso viva una saturazione con i turisti americani: “A breve - evidenzia il manager - potrà essere difficile trovare occasioni di viaggio agli stessi prezzi di prima”. Tuttavia “ci sono operatori italiani bravi, come Press Tours, che si sono premurati di fare una buona negoziazione preventiva”.
GfK evidenzia, in base ai dati aggiornati a marzo, in termini di macrodestinazioni “una crescita di importanza dei Caraibi, con Cuba su tutte; scende l’America Latina, stabile il Nord America”. Il valore medio della pratica diminuisce “perché aumenta l’importanza di viaggi charter contro lungo raggio ‘su misura’ o con volo di linea”. Secondo Fabrizio Giulio, managing director di Expedia.it, le dieci destinazioni più richieste sono New York, Las Vegas, Dubai, Orlando, Phuket, Bangkok, Los Angeles, San Francisco, Tokyo e Miami.
Ma su quali mete i t.o. di casa nostra hanno maggiormente concentrato gli investimenti per l’estate in corso?
Press Tours “sui Caraibi, con le novità estive del charter su Bahamas e su Antigua, che mancavano da tanti anni d’estate - racconta il direttore commerciale Sante Vitale -; sull’Oriente con l’aggiunta del Giappone e sulle Maldive con l’inserimento di due isole, Komandoo e Kandima”.
In casa Hotelplan ci si è indirizzati “su quelle che sono anche le aree di core business - spiega il tour operating manager Fabio Introna -, quali l’Oceano Indiano. In particolare alle Seychelles è stata inserita una nuova struttura in esclusiva che si affianca a quelle già annoverate su Maldive, Mauritius e Madagascar. Investimenti anche su Zanzibar e Stati Uniti”. Tra le tendenze il manager rileva “un'elevata richiesta per Canada, Giappone e l'Oriente in generale”.
Per Veratour le novità sono state “Cuba, con il Veraclub Las Morlas, Giamaica con il Veraclub Negril e Oman con il Veraclub Salalah - afferma il direttore commerciale Massimo Broccoli -. Tutte stanno avendo un’eccellente risposta da parte dei nostri clienti”. Da attribuirsi, secondo Broccoli, a due aspetti: “L'appeal delle destinazioni proposte, ma anche dalla domanda dei repeater che cercano sempre le novità nella nostra offerta, in tutte le aree del mon-do ma in particolare sulle mete long haul”. Un’area sulla quale il t.o. “sta lavorando per identificare nuovi prodotti”.
L’Isla Grande è anche la new entry InViaggi, “con l’Arenas Doradas Hotel di Varadero, una struttura 4 stelle già nota e apprezzata dal mercato italiano - spiega Isabella Candelori, direttore vendite del t.o. - che entra in programmazione a fine giugno nella linea Apple Style e che, a partire dalla prossima stagione invernale, sarà da noi proposta in esclusiva per l’Italia con il brand Orange Club”. La manager definisce “ottimo” l’andamento del Kenya, sia per l’Orange Club Jumbo Watamu di Mombasa sia per i tour con i safari nei parchi Tsavo, Amboseli, Masai Ma-ra, Lake Nukuru e Samburu. Si conferma anche la programmazione “su misura” verso Thailandia e  Cambogia, con proposte di tour e di soggiorni mare nelle località del mare della Andamane (Khao Lak, Krabi, Kok Lanta e Phuket)  o nelle spiagge del Golfo di Siam (Koh Samui, Koh Phangan, Koh Madsum).
Usa e Canada, di cui Alidays  è specialista, “sono le destinazioni più vendute nel periodo estivo - testimonia Davide Catania, amministratore unico -. Sempre molto richiesti gli abbinamenti Stati Uniti e Caraibi. Va molto bene anche l’Oriente e, in particolare, il Giappone”. Crescente l’impegno del t.o. sul Sudamerica,  “meta ideale anche per circuiti combinati alla scoperta di due o più Stati e sul quale abbiamo partenze garantite, per molti itinerari, proprio per il mese di agosto”. Per il Sudafrica si registrano buoni risultati, “anche in relazione ai tour guidati in esclusiva, il prossimo con partenza programmata il 12 settembre”.
In un 2016 “di abbastanza difficile lettura” Idee per Viaggiare ha dato attenzione a “destinazioni ‘di recente apertura’ come il Giappone, l’Australia o il Canada, tutte da scoprire anche con tour non particolarmente lunghi e impegnativi, da abbinare a soggiorni mare”. Ottimi risultati, segnala l’operatore, “per i fly&drive su tutta l’area Ovest degli Usa e tour Canada”. Focus anche su Indonesia in particolare Bali, “molto richiesta, anche per l’ottima offerta del volato”. Per l’Oceano Indiano novità “il Loama, meraviglioso hotel maldiviano, spettacolare per la posizione dell’isola di Maamigili e per la suggestiva barriera corallina”.
Amo il Mondo fa focus sulla Thailandia e sulla linea di prodotto “I Giramondo”, che si inserisce nel filone del “Community Based Tourism” basato sul contatto responsabile con le comunità locali. “Tre i tour esclusivi nel Paese: - afferma il direttore prodotto Roberto Servetti -; sono a date fisse e hanno durata variabile (9, 5 e 4 giorni) per essere combinati strategicamente tra loro e sono destinati a chi cerca un prodotto alternativo ai ‘Grandi classici’. Un quarto nuovo tour ‘I Giramondo’ molto accattivante è ‘Malesia in vespa’, proposta di 10 giorni organizzata per minimo due persone”. Su Mauritius sono stati raddoppiati gli accordi con le catene alberghiere, così come l’offerta di tour di gruppo con guida in italiano in Sudafrica. “In crescita anche il Perù - aggiunge Servetti -, per agosto abbiamo raddoppiato la programmazione dei tour”.   



Nicoletta Somma

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us