EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Zoom - Meeting Suisse

“Non è più il tempo di campanilismi”

20/02/2017 - numero Edizione 1519

Allungamento della stagione e aumento della permanenza dei turisti. Gli obiettivi su cui lavora il Comune di Sestri Levante e che stanno iniziando a dare i loro frutti. “La capacità ricettiva della città non è infinita, non è pensabile di continuare a crescere con questo ritmo, almeno non durante i periodi classici di vacanza”, asserisce il sindaco della città ligure, esprimendo soddisfazione per l’andamento dei flussi turistici dello scorso anno, “che ha confermato un trend in costante ascesa. Dopo il boom del 2015, che ha segnato un aumento del 12%, abbiamo continuato a crescere specialmente sul segmento estero, con importanti incrementi sia per quanto riguarda gli arrivi sia per le presenze”.

I bacini stranieri
Germania e Svizzera si confermano “il bacino di utenza più importante che soggiorna sul nostro territorio e che resta in costante crescita, anche se negli ultimi anni abbiamo registrato una presenza sempre più importante di francesi che, in termini di arrivi, ma non di presenze, hanno addirittura superato i tedeschi”. Il sindaco menziona il turismo proveniente da Stati Uniti e Nord Europa, con “ottimi numeri sul territorio”, inoltre nel 2016 si è assistito “a un piccolo boom di turisti dall’Australia e dall’Europa dell’Est”. Sul fronte dei nuovi bacini da sviluppare, un anno e mezzo fa è partito un progetto di apertura al mercato cinese, “un percorso lungo e complesso – commenta il sindaco -, ma che stiamo portando avanti con fiducia. La visita di una delegazione di operatori lo scorso anno ha evidenziato un grande interesse per la nostra area”.
L’obiettivo della destagionalizzazione lo si persegue, a prescindere dalle offerte dei singoli operatori, puntando sulle “manifestazioni importanti per il pubblico italiano e straniero in città al di fuori della stagione estiva. Lo facciamo da anni con le manifestazioni legate all’enduro, all’enogastronomia, alla musica nel periodo primaverile e all’olio nuovo in autunno. Quest’anno, per esempio, in aprile avremo il congresso nazionale di fotografia Fiaf”. Gli investimenti? “Aver portato sul nostro territorio Meeting Suisse rappresenta un grande investimento per noi, un’azione importante in cui crediamo moltissimo. Inoltre, siamo appena tornati dagli appuntamenti fieristici di Utrecht (Vakantiebeurs) e di Oslo (Reiselivsmessen) e stiamo lavorando con altri Comuni del comprensorio a iniziative di promozione condivisa, non è più il tempo di campanilismi, ma di fare promozione in maniera concreta come sistema e su questo stiamo concentrando molte energie”.



Stefania Vicini

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us