EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Meeting Suisse

Notizie dagli operatori

20/02/2017 - numero Edizione 1519

Hotel Veronesi La Torre, ampliamento in vista
Novanta camere, un centro spa e wellness molto ampio, un ristorante aperto anche a chi non è ospite dell’hotel. Sono questi alcuni numeri dell’hotel Veronesi La Torre, di Dossobuono di Villafranca, che vedrà nel 2017 l’avvio di lavori di ampliamento. Questi interesseranno la parte delle camere e congressuale, e soprattutto gli spazi “ricreativi”. Il loro termine è previsto nel 2018. A raccontare la struttura è Chiara Antole, online & revenue manager. “Siamo vicini alle autostrade e all’aeroporto di Verona, molto utilizzato per voli business e charter, siamo poi a soli 8 km dal centro di Verona, ben nota città turistica, e a 10 minuti dal suo polo fieristico”. Una posizione, questa, che ben si riflette nella composizione della clientela, tanto business che leisure, sostanzialmente in egual misura con numeri differenti a seconda della stagionalità. Ciò che differenzia la struttura da altre presenti nella medesima area è il fatto di non essere un antico monastero, ristrutturato nel 2007, anno di apertura. Il mercato italiano è quello prevalente, con il Nord e il Centro a far la parte del leone, ma non mancano ospiti da Francia, Regno Unito, Europa Centrale e Csi. In crescita per l’hotel la clientela asiatica. Il livello di occupazione del 2016 è stato “ottimo, tenuto conto anche che non siamo un hotel di catena”, intorno al 70-75%. “Vogliamo crescere un po’ ogni anno, mantenendo qualità e immagine”. E.C.

Marcheholiday sviluppa il Centro Italia
Conta oltre 80 strutture ricettive e le ville capienza 8/10 persone sono molto richieste. E’ Marcheholiday, t.o. incoming focalizzato sul Centro Italia, con strutture ricettive come ville, country house, appartamenti con piscina nelle Marche e nel Centro Italia. Inoltre, prevede anche la possibilità di prenotare una serie di esperienze come escursioni, cuoco in villa, caccia al tartufo, solo per fare alcuni esempi. A Meeting Suisse - DiscoverItaly di Sestri Levante porterà il nuovo catalogo “con nuove ville e casali nelle Marche e in Centro Italia, ma abbiamo anche nuovi tour”, spiega Giorgia Boccalini, una dei soci dell’azienda. La manager traccia un bilancio positivo del 2016 e, guardando all’anno in corso, afferma l’intenzione “di in- vestire maggiormente nel prodotto con la ricerca di nuove strutture in tutto il Centro Italia”. Sul fronte della domanda straniera Olanda, Germania, Belgio e Francia sono i bacini che hanno dato i maggiori riscontri. Vivo è l’interesse per ampliare il portfolio dei mercati esteri e l’attenzione si rivolge ai bacini su cui puntare quali “Scandinavia, Svizzera, Polonia, Gran Bretagna e Usa”. Guardando alla composizione della clientela, domina la componente estera, che è rappresentata dal 95% dal Nord Europa, solo il 5% è italiana. Quali sono i servizi più richiesti oggi? La manager non ha dubbi, si tratta di “affitto di appartamenti e case vacanza, servizi accessori alla vacanza, come escursioni e visite guidate, tour enogastronomici in primavera e autunno. Abbiamo nuovi prodotti in tutti gli ambiti, case vacanza, nuovi servizi, esperienze ed escursioni, nuovi tour che comprendono anche le principali città d'arte in Centro Italia, come Roma e Firenze”. L’attenzione è rivolta anche al canale agenziale, la presenza a Meeting Suisse lo testimonia. “Lavoriamo con oltre 30 agenzie/t.o. partner su tutto il territorio europeo e un paio fuori dall'Europa – afferma -. Vorremmo incrementare il numero di partner su Uk, Scandinavia, Germania, Svizzera, Austria”. S.V.

Volver: focus gruppi
Gruppi in primo piano per l'incoming di Volver Viaggi, operatore di Genova e specializzato sulla Liguria (ma con proposte anche nel resto d'Italia e in Costa Azzurra). "Lavoriamo prevalentemente con i gruppi di Spagna, Francia e Nord Europa – spiega Giada Marabotto - ma abbiamo anche vari gruppi sulle Cinque Terre dal Sud Est Asiatico, Corea, Malesia Giappone, e qualche volta clienti brasiliani. Come clientela individuale ci richiedono spesso servizi canadesi ed americani. Invece ultimamente è calato il mercato russo". Le richieste principali si concentrano su escursioni e tour alle Cinque Terre, seguiti dal Tigullio e poi da Genova. “Il mercato più prossimo trascorre varie notti in Liguria e ci richiede dei tour più ricchi, mente i mercati lontani passano normalmente una notte fra Liguria e Toscana per poi proseguire il tour". E l'occasione di Meeting Suisse servirà a Volver per ampliare ulteriormente il bacino di clientela. "Il trend è positivo, le richieste non mancano anche se sono sempre molto attente ai prezzi.  Ogni anno cerchiamo di rinnovare le nostre proposte inserendo delle attività esperienziali che arricchiscano la classica offerta turistica". M.T.

Grande Albergo di Sestri: “Meno americani e più francesi”
Il 4 stelle Hotel Grande Albergo di Sestri Levante nutre buone aspettative in merito alla partecipazione a Meeting Suisse-Discover Italy, e conta su un “buon numero di buyer interessati alla zona”, come spiega Andrea Mazza, direttore della struttura. Per la strategia di promozione e marketing in atto per il 2017, Mazza parla di “un potenziamento del canale web e di un buon lavoro su contatti nuovi di agenzie operanti in zona”. Tra le novità, una nuova gestione del ristorante: “Contiamo sul fatto di offrire un servizio aggiuntivo apprezzato dalla clientela dell'hotel e non”. Dopo un buon 2016, l’attenzione è concentrata sul trend dei flussi statunitensi: “Purtroppo – sostiene Mazza - alcuni eventi allontanano il turismo straniero come quello americano che aveva ripreso con buoni numeri, speriamo che questo previsto calo ulteriore venga sopperito da un incremento del mercato francese”.  L.D.



a cura della redazione

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte