EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Paesi al microscopio - Oceano Indiano

Mauritius, crescita a doppia cifra

25/09/2017 - numero Edizione 1532

“Un incremento degli arrivi del +13,4% rispetto al 2016, con punte del +42,9% ad aprile e del +13,1% ad agosto”. Sono i numeri degli italiani a Mauritius nei primi otto mesi del 2017 raccontati da Lisa Bigoni, account supervisor di Aigo, rappresentante di Mauritius Tourism Promotion Authority Italia.
“Da un punto di vista globale – spiega Bigoni - nel 2016 Mauritius ha totalizzato 1.275.227 arrivi internazionali, registrando per il secondo anno consecutivo una crescita a doppia cifra: +10,8% rispetto al 2015. L’Europa resta il più grande bacino turistico, con uno share del 55%, seguita da Africa (25%) e Asia (17%). L’Europa si è inoltre distinta in termini di incremento di arrivi, pari al +16,3% nel 2016”.
Quanto all’Italia, “da sempre rappresenta un mercato chiave per la destinazione, e occupa il 9° posto a livello internazionale e il 5° a livello europeo dopo Francia, Uk, Germania e Svizzera”.
Le previsioni per l’incombente stagione invernale in Europa sono nel segno della continuità: “Le statistiche mostrano numeri molto positivi – commenta Bigoni - e siamo certi che chiuderemo l’anno con un incremento significativo di arrivi dall’Italia sulla destinazione. Il feedback di operatori e partner è molto incoraggiante per i mesi a venire, e si parla già di richieste e prenotazioni per il 2018. I tour operator con cui collaboriamo sono sempre molto attivi nella promozione della destinazione, e molti t.o. storici – così come altri nuovi – investono parecchio su Mauritius”.
Dal punto di vista delle attrazioni culturali e di svago, l’isola “stella e chiave dell’Oceano Indiano”, come recita il suo motto, presenta per i mesi a venire un menu di eventi molto ricco, dopo il mondiale di kite surf appena ospitato: “Citiamo – continua Bigoni - due eventi molto importanti che si terranno entro le fine del 2017. Si tratta del Festival Kreol, volto alla promozione dell’autenticità della cultura creola attraverso musica, arte e gastronomia (17-26 novembre), e del Porlwi by light, uno street festival che celebra l’arte urbana contemporanea in tutte le sue forme attraverso diversi itinerari che attraverseranno la capitale Port Louis dal 29 novembre al 3 dicembre”.
E le attività di promozione sulla destinazione?
E’ presto detto: “Mtpa – spiega ancora Lisa Bigoni - continua a investire in formazione per gli agenti di viaggio attraverso newsletter mensili dedicate alle novità sull’isola e webinar che ogni bimestre vedono la collaborazione di un partner dell’industria turistica mauriziana.
A breve inoltre lanceremo la nostra campagna per spingere le partenze del periodo di alta stagione attraverso la collaborazione dei tour operator che proporranno pacchetti speciali per godere della joie de vivre mauriziana nel nostro periodo invernale.
Come ogni anno, in primavera avremo poi il nostro workshop per agenzie di viaggi e tour operator, appuntamento fisso per presentare i risultati dell’anno passato, le novità della destinazione e per permettere agli operatori italiani di incontrare i partner dell’industria turistica mauriziana come catene alberghiere, dmc e compagnie aeree”.       



Gianluca Miserendino

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us