EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Primo piano

Phocuswright Europe 2018: l’industria è mobile

04/06/2018 - numero Edizione 1550

Al primo posto gli investimenti tecnologici ma il fattore umano resta al centro

Il panorama europeo e italiano del turismo digitale; i nuovi modelli di business del tour operating; la distribuzione alberghiera; e ancora mobile, blockchain, intelligenza artificiale, chat e bot. Questi alcuni dei tanti temi caldi affrontati a metà maggio ad Amsterdam dai big player della industria turistica durante Phocuswright Europe 2018, di cui Guida Viaggi è stato media partner.

In Europa
Oltre la metà di tutti i viaggi acquistati nel 2017 è stato online e i canali digitali rappresentano una quota di maggioranza nel mercato totale di viaggi in Europa rispetto a qualsiasi altra regione. Nel report annuale The State of Digital Travel 2017, realizzato da Phocuswright, l’Europa è diventata protagonista con gli Usa del mercato turistico digitale. Secondo l’Osservatorio, il viaggiatore europeo, e l’industria dei viaggi della regione, potrebbero essere stati inizialmente lenti nell’adottare le prenotazioni online. Ma alcuni fattori come la crescita di compagnie aeree a basso costo e il paesaggio alberghiero molto frammentato, hanno creato aperture per le agenzie di viaggio online (Ota) e altri aggregatori. E adesso? Siamo in una seconda fase, dopo la crescita delle prenotazioni online, siamo di fronte ad un rallentamento per le Ota e i siti web delle compagnie aeree e degli hotel. Tuttavia, l’aumento dei segmenti - come tour, attività e esperienze in-destination e alloggi privati - e il rapido avanzamento del mobile e di comandi voice stanno già guidando una nuova ondata di crescita dei viaggi digitali.

L’industria è mobile
La pianificazione mobile dei viaggi sta diventando ancora più facile per i consumatori. Secondo quanto emerso dal convegno Phocuswright, il 42% dei viaggiatori europei è concorde sul fatto di poter trovare le stesse informazioni sui voli e sugli hotel online con uno smartphone rispetto a un desktop o laptop. Un terzo dei viaggiatori è d’accordo sul fatto che sarebbe molto comodo ricercare e prenotare una vacanza online utilizzando solo uno smartphone. Principalmente, i viaggiatori amano le app facili da usare. Le Ota, secondo lo studio Phocuswright, hanno le migliori app, seguite da compagnie aeree e hotel. A vincere è la user experience facile ed efficace. Ma anche i siti web consultati su mobile sono considerati utili e su questo va aumentato l’investimento da parte dei grandi gruppi.

Sfida aperta tra le Ota
Il settore delle online travel agency in Europa è dominato da un duopolio: il Gruppo Priceline ed Expedia governano un mercato che vale 64 miliardi di euro. Tra gli altri big è sfida vera, nell’ambito dell’accomodation, tra Airbnb e Booking. Stando all’analisi di Phocuswright su quasi 2,5 milioni di inserzioni di affitti online in tutta Europa Airbnb è davanti al suo rivale Booking.com in cinque mercati chiave: Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito. Se la strategia di Booking.com è quella di accelerare la sua crescita nel settore degli alloggi privati, Airbnb ha aperto ufficialmente la sua piattaforma agli hotel indipendenti e ai boutique hotel, includendo nel progetto anche partnership con aziende di tecnologia alberghiera per facilitare la connettività.  Non solo. Airbnb ha anche lanciato tour ed esperienze e sta facendo campagne per la promozione dei borghi in Italia. “Dobbiamo investire in tecnologia ma qual è il limite? L’aspetto umano va protetto, la composizione delle città anche, soprattutto quando la tecnologia entra in modo forte anche nell’esperienza di soggiorno e i big player come Airbnb giocano con altre regole. Nomi storici come il nostro stanno già da tempo pensando a un cambiamento ma l’etica deve essere messa al centro. Un nostro think tank interno sta progettando le prossime mosse e staremo a vedere”, ha detto Giovanna Manzi, ceo Best Western Italia, presente in uno dei panel.  .



a cura della redazione

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte