EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Provati per voi - Messico

Il Paese si rafforza nel coloniale

02/07/2018 - numero Edizione 1552

I turisti italiani in Messico sono stati 148.000 nel 2017, in crescita sull'anno precedente. In questo momento il Messico sicuramente sta soffrendo, ma Sarina Alvarez, alla guida dell’Ente di promozione turistica, ha fiducia nella diversificazione, per questo ha chiamato i tour operator a conoscere il Messico coloniale: “Quest'anno proponiamo il Messico in questo itinerario coloniale, per consentire ai t.o. di accontentare un pubblico anche più esigente”.

“Molte persone – prosegue la direttrice – sono intimorite dalla grandezza di Città del Messico, ma hanno potuto constatare gli operatori venuti con noi, è un luogo sicuro e pieno di attrattive”. “Abbiamo attraversato la terra dei mariachi, del tequila, e lo faremo ancora con le agenzie nei fam trip”. La direttrice vuole invogliare il trade a puntare su nuove rotte, sulle città magiche, sull’enogastronomia, sul coloniale, e trovare alternative sul mare da Puerto Escondido, Puerto Vallarta alla Baja California, molto gettonata in questo momento. Quindi il 2018 e il 2019 saranno volti a promuovere soprattutto il Messico coloniale attraverso una serie di seminari e fam trip per agenti di viaggio, oltre ad una campagna di investimenti promozionali al via in autunno.                          



Letizia Strambi

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us