EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Focus

Trionfano le polizze che comprendono spese mediche, bagaglio e annullamento

30/09/2019 - numero Edizione 1577

Al passo con i tempi e guardare al futuro. Il mondo assicurativo si muove su questi fronti. Prova ne è il fatto che oggi, “oltre alle tradizionali esigenze di protezione, si fa strada la tutela in ambito digital. Condividere dati sul web su molteplici piattaforme come siti di e-commerce, social network, siti di prenotazione di viaggi espone a numerosi rischi”, fa presente Europ Assistance, che ha colto questa esigenza, lanciando Eura Famiglia 3D, dove la novità è l’assistenza digital.

Cosa chiedono i clienti delle adv
Se si guarda al trade, quali sono i prodotti più richiesti dai clienti delle adv? Per lo più sono “le polizze assistenza e spese mediche, ma anche il solo annullamento”, attesta Ami Assistance. Un dato interessante è “l’aumento di richieste per le polizze Amitravel Protection, perché negli ultimi anni cresce la consapevolezza del consumatore in termini di diritti e tutele, sempre più spesso sono i clienti a verificare che le adv a cui si appoggiano abbiano una copertura che li tuteli in caso di fallimento”. A rafforzare la tesi anche Ergo Assicurazione Viaggi, “finalmente i viaggiatori hanno capito come sia fondamentale essere in possesso di una copertura assicurativa adeguata alla tipologia e alla destinazione del viaggio. Anche le adv contano sulle garanzie delle polizze per tutelarsi dagli oneri imposti dalle nuove leggi”.
I prodotti su misura piacciono anche in ambito assicurativo. Infatti per Nobis Filo diretto Assicurazioni “il prodotto più richiesto dalle adv è la polizza individuale Filo diretto Easy, assicurazione viaggi personalizzabile che risponde al bisogno di viaggiare sicuri in ogni circostanza e che dà la possibilità di creare un prodotto su misura”.
In casa Europ Assistance, sul fronte b2b e b2c, le polizze maggiormente vendute sono “quella che garantisce assistenza sanitaria in tutto il mondo e quelle che consentono di ottenere il rimborso della penale in caso di annullamento”. Non è tutto, la crescita delle prenotazioni last minute di quest’anno, ha sortito i suoi effetti, infatti, Allianz Partners ha registrato “una crescita più sostenuta delle polizze assistenza e spese mediche rispetto a quelle di annullamento”. Non ci sono dubbi per I4T, sul b2b “trionfano le polizze che comprendono spese mediche, bagaglio e annullamento: un dato in controtendenza rispetto al passato, quando gli agenti privilegiavano la copertura medico/bagaglio abbinata all’offerta di una polizza facoltativa contro l’annullamento”.

Buone
performance b2b

Il canale agenziale sta dando una buona risposta in termini di vendite, nonostante “il settore turismo non stia vivendo un momento facile”, osserva Ami Assistance, che è soddisfatta dei risultati ottenuti. Al momento non ha ancora aperto il canale b2c, “arriviamo al consumatore finale tramite adv e t.o, quindi in modalità b2b2c. Altrimenti offriamo prodotti alle adv a tutela della loro attività”. Anche Allianz Partners è soddisfatta “delle performance del canale adv, abbiamo registrato una crescita a doppia cifra”.
Per Nobis Filo Diretto Assicurazioni le polizze raggiungono il cliente finale “attraverso due canali b2b diversi, ma complementari, adv e intermediari assicurativi”. Per la società il canale b2c è una parte molto limitata del business, “si sviluppa con la vendita diretta online attraverso il portale”.
Quanto alle performance estive agenziali sono state in linea con lo scorso anno. “In grande crescita il canale dei broker e degli intermediari, grazie a nuove acquisizioni e nuovi soggetti entrati nel gruppo”.
Certamente azioni mirate verso il canale ne incontrano il favore, come è stato per Europ Assistance con il restyling dell’offerta e il rifacimento del portale dedicato, “in tutti i mesi abbiamo registrato una crescita a doppia cifra rispetto allo scorso anno oltre ad un incremento del numero di adv che ha iniziato a collaborare con noi”. In casa Ergo Assicurazione Viaggi le adv danno “soddisfazioni in termini di reattività, volumi e tasso di incremento rispetto allo scorso anno. Lo stesso accade per il comparto t.o. con nuove acquisizioni”.
Il trade continua a crescere, ma qual è la chiave del successo? “La differenziazione del prodotto – afferma I4T -, che impone sempre nuove esigenze. Una delle ultime novità è I4Business, polizza pensata per le adv che organizzano le trasferte di lavoro delle pmi. Permette di guadagnare commissioni, senza superare, nella maggior parte dei casi, i tetti previsti dall’Idd”.              



Stefania Vicini

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte