EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Paesi al microscopio - Oceano Indiano

Mauritius, le crociere spingono le presenze

07/10/2019 - numero Edizione 1578

Ventitré navi da crociera hanno attraccato sull’isola nel primi sei mesi del 2019

È un primo semestre che si chiude con il segno più quello del comparto turistico di Mauritius secondo le ultime indicazioni del ministero delle Finanze e dello Sviluppo Economico. Crescono infatti, seppure di poco, gli arrivi turistici totali, passati da 646.865 a 650.082 - con un aumento dello 0,5% rispetto al 1 ° semestre 2018. E se calano i turisti che raggiungono l’isola via aerea, in flessione dell’1,3% da 633.870 a 625.694, sono sempre di più coloro che decidono di raggiungere le coste del Paese via mare, con un +87,7%, passando da 12.995 a 24.388. E tra questi, 22.794 rappresentano i crocieristi, cresciuti del 98,9% rispetto agli 11.461 registrati nello stesso periodo dello scorso anno, arrivati a bordo delle 23 navi da crociera attraccate nel Paese nel primo semestre 2019. In aumento anche i turisti “mordi e fuggi”, ovvero chi arriva e riparte nello stesso giorno, +6,7%, passati da 19.866 a 21.204 unità. Ma, nonostante gli indici positivi, il governo ha dovuto rivedere al ribasso le previsioni sul flusso turistico per l’anno 2019. Si parla infatti di un incremento di solo 1,8% rispetto al 1.399.408 nel 2018. Dei 1.435.000 turisti attesi, infatti, coloro che alla fine dell’anno raggiungeranno l’isola saranno invece 1.425.000.
Tra i Paesi più performanti, nel periodo preso in esame, la Francia si conferma al primo posto con un incremento del 4,1%. Ma l’isola di Mauritius punta anche al mercato italiano, attualmente al quarto posto. Secondo il ministro del Turismo, Anil Kumarsingh Gayan, nonostante la flessione dovuta alla cancellazione di un volo Emirates, passato da due frequenze settimanali a una sola, il collegamento diretto operato da Alitalia nell’alta stagione, sta portando ottimi risultati in termini di arrivi tanto che si parla di un possibile ritorno di Air Mauritius sull’Italia, anche grazie al nuovo A350 entrato di recente nella flotta della compagnia. Nel frattempo, il turismo si conferma la prima industria per numero di persone impiegate a Mauritius. Gli ultimi dati disponibili per marzo 2018, indicano che l'occupazione è aumentata marginalmente dello 0,3% a 30.939 rispetto ai 30.861 di marzo 2017, ma è al terzo posto in termini di Pil, dopo l’industria manifatturiera.      



Silvia Pigozzo

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us