EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Economia

Ncl, Encore chiude un ciclo

18/11/2019 - numero Edizione 1581

La compagnia si affiderà a Fincantieri per la costruzione di sei navi, in consegna dal 2022 al 2027.
La nuova unità punta sul freestyle, cioè sulla massima libertà per gli ospiti

Crociera inaugurale da Bremerhaven a Southampton sulla nuovissima Norwegian Encore, ultima della classe Breakaway Plus, costruita nei cantieri Meyer Werft.
Diciassettesima nave in flotta, Norwegian Encore chiude un ciclo storico per Ncl, che si affiderà a Fincantieri per la costruzione delle prossime sei navi, che saranno consegnate dal 2022 al 2027.
Norwegian Encore punta ancora sul freestyle, vale a dire sulla massima libertà per gli ospiti nella scelta dei ristoranti e delle attività di bordo.
Harry Sommer, ceo di Norwegian Cruise Line, ha rinnovato gli impegni per la compagnia per migliorare offerte e servizio di bordo. “Garantiamo agli ospiti esperienze uniche e sensazionali con le nostre attrattive di bordo, come la pista di gokart lunga 335 metri, il parco acquatico a 50 metri sopra il livello del mare, gli spettacoli di Broadway, come il famoso Kinky Boots”, ha detto.
Francesco Paradisi, senior manager business development Italy, ha ripercorso la storia della compagnia, la prima a credere nell'evoluzione del prodotto. “Perché ci chiamiamo Norwegian? perché siamo nati in Norvegia, è la nostra eredità storica - ha precisato -. E a proposito del bombardamento di notizie sugli scali delle navi da crociera in un'isola privata, mi piace sottolineare che fin dal 1977 siamo stati i primi ad offrire la sosta su un'isola privata, precisamente a Great Stirrup Cay alle Bahamas. Questo significa che da oltre 20 anni offriamo ai nostri passeggeri un'esperienza di mare e spiaggia fuori dal comune. Inoltre il freestyle cruise è in vigore dal 2000 con la possibilità di far vivere la nave in libertà senza orari o dress code prestabiliti, mentre a partire dal 2010 abbiamo istituito l'esclusivo complesso del lusso, The Haven, presente su 11 navi della nostra flotta, dove il passeggero può godere la sua vacanza luxury. Non solo, sempre dal 2010, abbiamo dato grande attenzione ai single con le cabine Studio, senza costi esagerati per chi viaggia da solo”.
La flotta è divisa in due blocchi, una metà ospita tra i 2000 e i 2200 passeggeri, l'altra metà fino a 4.000. “Il rapporto spazio passeggeri sulle nostre navi è maggiore che su altre – ha proseguito Paradisi -. Consente al cliente di muoversi in un ambiente molto più respirabile e confortevole. E per le navi più vecchie si è avviato un programma di riattamento, considerando gli spazi di ognuna delle navi. Per esempio per la Spirit saranno spesi 100 milioni di dollari per il rinnovo della spa, per la creazione di sei nuovi ristoranti e di sei nuovi bar. Per quanto riguar-da le nuove sei navi, queste saranno consegnate a partire dal 2022 al 2027, praticamente una all'anno. Saranno più piccole, avranno una stazza di 130mila tonnellate e potranno ospitare un massimo di 3.300 passeggeri”.
Sull'inquinamento, Paradisi ha rimarcato che tutte le compagnie, malgrado siano bersagliate come inquinanti, stanno lavorando da anni per garantire un prodotto quasi a impatto zero. “Ci dobbiamo difendere dalle accuse di essere inquinanti, ma credo che siano accuse da rimandare al mittente, alla luce degli sforzi e dei successi ottenuti per difendere l'ambiente”, ha commentato.
La Norwegian Encore, 340 metri di lunghezza, una stazza di 170 tonnellate, può ospitare fino a 4.000 persone. E' attualmente in navigazione verso New York, dove è approdata il 10 novembre per una serie di altri eventi inaugurali. Si dirigerà poi verso Miami, dove il 21 novembre si terrà la cerimonia di battesimo. La madrina sarà Kelly Clarkson. Sarà poi posizionata nei Caraibi per la stagione invernale; nell'estate 2020 sarà dislocata in Canada e successivamente in Alaska.                               



Annarosa Toso

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us