EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Focus

Amadeus: “Siamo al centro dell’ecosistema dei viaggi”

16/12/2019 - numero Edizione 1583

“Siamo al centro dell’ecosistema dei viaggi, voi partner rappresentate questo sistema e come il canale mobile viene utilizzato e visto. Il settore sta investendo in questa direzione e noi stiamo facendo la nostra parte”. Ha esordito così Gabriele Rispoli, direttore commerciale di Amadeus Italia, nel corso della tavola rotonda sul device mobile.
“Al servizio di questo ecosistema – ha aggiunto - noi abbiamo costruito un’offerta rilevante. Prima veniva supportata da fornitori esterni, poi è stata creata una business unit interna dedicata al mobile”. I numeri del fenomeno in Italia sono interessanti e lasciano spazio a diverse valutazioni.
L’Italia è al terzo posto come tasso di penetrazione mondiale di utenti unici di telefonia mobile (83%), posizionandosi subito dopo Corea del Sud e Hong Kong. I contratti verso la popolazione sono del 145%, “perché c’è chi sottoscrive più di un contratto con le società telefoniche – ha spiegato Rispoli -. E’ del 92% il tasso di utenti attivi su internet, correlazione rilevante perché il tempo speso su internet è di 6 ore al giorno e 2 ore e mezza circa sul canale mobile (40% del tempo speso) e il 97% usa il telefono cellulare”. Negli ultimi due anni l’utilizzo delle app legato al travel è aumentato del 55%, anche se il 24% di esse viene cancellato dopo un utilizzo e il 75% a 90 giorni dal download. E Rispoli ha avvertito: “Attenzione a non considerare l’app come unico utilizzo del canale mobile. E’ soltanto una delle piattaforme di atterraggio, ma lo smartphone consente di raggiungere il cliente con mail, sms, whatsapp”. Ma come si risponde all’interno della filiera? “Nell’utilizzo di internet l’utenza mobile è molto legata all’uso dei social – ha detto il direttore – e avviene anche la finalizzazione di attività di booking attraverso i social”.
Dal punto di vista tecnologico, l’interesse al mobile è più legato ad un uso dei canali sul fronte informativo e meno lato prenotazione.
Intanto a ottobre Amadeus ha lanciato la Selling Platform Mobile, disegnata per dare alle agenzie la possibilità di lavorare in piena libertà da qualsiasi dispositivo mobile. Rappresenta un nuovo modo di gestire le prenotazioni in modalità semplice e veloce (100% web based, supportato da tutti i canali operativi e con accesso a tutti i Pnr). Anche Mobile Messenger è una novità di quest’autunno e serve per localizzare, restare in contatto e assistere i clienti in viaggio. Il viaggiatore viene localizzato all’istante, i dati vengono importati e aggiornati garantendo un’ottimale gestione degli eventuali incidenti con un workflow automatizzato. Il modulo Flight Monitor fornisce lo stato del volo in tempo reale e il monitoraggio per informazioni aggiornate, con la possibilità di generare report.
“L’obiettivo – ha concluso Rispoli – è quello di cercare di switchare dei prodotti corporate per il leisure, perché in definitiva le esigenze delle due fasce di consumatori non sono poi tanto diverse tra loro”.         



Laura Dominici e Paola Olivari

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us