EDITORIA - EVENTI - SERVIZI  DAL 1972 AL SERVIZIO DEL TURISMO PROFESSIONALE

 
HOME > Magazine - Incoming

Finale Ligure alla riconquista del mercato italiano

12/10/2020 - numero Edizione 1593

Intervista con l’assessore al Turismo, Claudio Casanova

Il Comune di Finale Ligure, in sinergia con i soggetti attivi nel comparto turistico finalese, ha messo a punto un piano integrato di promozione turistica del territorio, una strategia di marketing che guarda alla valorizzazione delle risorse locali e alla sinergia tra gli operatori del settore come punti di forza per comunicare e promuovere la destinazione.
“Si tratta di un ampio e completo progetto – dichiara l’assessore al turismo Claudio Casanova - che vede il suo completo svolgimento nel 2021, finalizzato da un lato a mettere a sistema l’offerta già presente sul territorio puntando su due fattori chiave, unicità ed autenticità, e dall’altro a comunicarla in modo efficace grazie ad azioni e strumenti innovativi che interagiscono tra loro”.
Il piano si fonda su quattro linee guida: la prima è la promozione, che consiste nell’aumentare la visibilità della destinazione verso l’esterno, in particolare verso il mercato Italia nel 2020 e successivamente verso i mercati Dach (Germania, Austria, Svizzera). Il secondo punto riguarda gli investimenti in progettualità complesse e integrate che coinvolgano diversi professionisti che lavorano insieme in vista di un obiettivo comune. Altro obiettivo prende il nome di Dmo (Destination Management Organization), finalizzato a garantire una governance del turismo per integrare le diverse funzioni e i molteplici soggetti coinvolti a vari livelli nella creazione del prodotto e dei servizi e nella promozione del territorio e ottimizzare l’utilizzo delle risorse finanziarie.
Quarto e ultimo punto riguarda la definizione di Dms (Destination Management System), che consiste nel potenziare la struttura di comunicazione e commercializzazione integrata per passare dalla promozione del prodotto turistico inteso come somma di risorse e servizi ad un vero e proprio sistema integrato di offerta dell'esperienza turistica territoriale.
“A breve – continua l’assessore - verrà presentato alla stampa ed agli operatori di settore il nuovo sito, unitamente alla presentazione di una brochure cartacea nelle versioni italiano ed inglese ‘Finale Ligure, the perfect place’ “.
L’ottimismo non manca, anche grazie ai risultati insperati dell’estate 2020, partita con una forte incertezza per via del Covid, rivelatasi poi una sorpresa in termini di presenze. Dopo un giugno che è partito a stento, luglio ed agosto hanno registrato una buona occupazione e tuttora le condizioni metereologiche favorevoli consentono di proseguire con una stagione che può considerarsi soddisfacente per la destinazione.
Oltre al tradizionale comparto alberghiero, hanno registrato numeri importanti le case ed appartamenti per vacanza e i b&b. “Al netto di questi risultati affrontiamo il futuro con entusiasmo e ottimismo – conclude Casanova -. I principali mercati internazionali su cui ci concentreremo sono Germania, Austria e Svizzera, ovvero il bacino Dach, che è da sempre quello maggiormente seguito. Successivamente, punteremo su altri mercati quali Francia, Regno Unito e Paesi Scandinavi, Paesi in forte crescita”.   



Lara Morano

TAGS

COMMENTA

Ultime News

Guarda tutte
Registrati

Follow Us